The Shape of Water di Guillermo Del Toro, trailer senza censure per il Leone d’Oro di Venezia

Condividi

The-Shape-of-Water-Poster-by-James-Jean

In trionfo al Festival di Venezia con un inatteso, clamoroso e meritato Leone d’Oro (qui la mia recensione in anteprima), The Shape Of Water di Guillermo Del Toro punta con forza agli Oscar del 2018.
Protagonisti di questa storia d’amore a tinte fantasy una strepitosa Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg e Octavia Spencer.
The Shape of Water è una favola ultraterrena ambientata intorno al 1962 sullo sfondo dell’America della Guerra Fredda. All’interno del remoto laboratorio governativo di massima sicurezza dove lavora, la solitaria Elisa è intrappolata in una vita di silenzio e isolamento che viene cambiata per sempre quando lei e la sua collega Zelda scoprono un esperimento segreto.
Musicato da Alexandre Desplat, il film uscirà a febbraio nelle sale d’Italia.
Del Toro, finalmente tornato a galla dopo il deludente Crimson Peak, ha realizzato quest’opera ‘come antidoto al cinismo’.
Queste le sue parole nei confronti della pellicola, assolutamente da non perdere una volta uscita in sala.

Personalmente ritengo che quando parliamo di amore – quando crediamo nell’amore – lo facciamo in modo disperato. Temiamo di apparire ingenui e perfino falsi. Ma l’Amore è reale, assolutamente reale; e, come l’acqua, è la forza più gentile e più potente dell’Universo. È libero e senza forma fino a quando non fluisce nel soggetto al quale è destinato, fino a quando non lo si lascia entrare. I nostri occhi sono ciechi, ma lo stesso non si può dire della nostra anima. Riconosce l’amore in qualsiasi forma arrivi a noi‘.

Autore

Articoli correlati