New York, coppia gay pestata da un branco di ragazzini al grido ‘fr**io’

Condividi

omofobia-scuola

Sono ancora scossi Tanner Gardella, 25 anni, e Gino Boffa, 26, coppia gay di origini apparentemente italiane che ha subito un pesante attacco omofobo a Brooklyn, New York.
I due stavano semplicemente camminando sottobraccio quando due ragazzini, di età compresa tra i 13 e i 15 anni, hanno cominciato ad urlargli ‘fro*i’.
Il 26enne Boffa li ha affrontati, chiedendo di ripetere quanto detto, ma in quel preciso momento la situazione è degenerata.
I due ragazzini li hanno aggrediti fisicamente e verbalmente, sputandogli addosso, con uno dei due che ha preso da terra un mattone.
A quel punto Gino e Tanner sono scappati, ma insieme ai due teppistelli se ne sono aggiunti altri sei.
Durante l’inseguimento, uno degli 8 avrebbe tirato il mattone addosso a Gardella, colpendolo ad una gamba. Sfuggiti loro, Tanner e Gino hanno chiamato la polizia e i delinquentelli sono stati arrestati.

“Non abbiamo fatto niente. Ci stavamo solo godendo la giornata e ci hanno attaccati solo perché siamo omosessuali. E’ tutto pazzesco, fuori dal mondo”.

Autore

Articoli correlati