x

20 anni di Buffy, Joss Whedon parla dell’ipotesi REBOOT

Condividi

buffycast.0

10 marzo 1997.
Quel giorno andò in onda la primissima puntata di Buffy l’ammazzavampiri, serie che il sottoscritto, ebbene sì, non ha MAI visto.
Neanche una puntata.
Ebbene a 14 anni dall’ultimo dei 144 episodi prodotti, Joss Whedon, creatore della serie, ha approfittato del ventennale per far riemergere l’ipotesi REBOOT.

‘La nostalgia è davvero così forte che non possiamo evitare tutto ciò? Penso che bisogna andare avanti, dobbiamo creare nuovo materiale di cui la gente potrà fare un reboot più in là. C’è qualcosa di strano nei reboot, tu riporti qualcosa sullo schermo, anche se la qualità è alta come prima, l’esperienza è per forza diversa. La cosa più bella era essere lì in quel momento per la prima volta, ora bisogna misurarsi con le aspettative e cambiare molto per il contesto in cui siamo, non è facile. Per fortuna molti dei miei attori sono ancora bellissimi, non ho paura di trovarli decrepiti. Sono più preoccupato di sentirmi io un narratore decrepito. Non voglio sentire che avrei dovuto lasciare prima del revival. Non escludo nulla, ma ho paura di questo’.

Che si possa davvero dar vita ad un revival/reboot alla Una mamma per Amica/Will and Grace, anche se Sarah Michelle Gellar si venderebbe pure la madre pur di tornare alla popolarità di un tempo, appare poco credibile.
Se non impossibile.
Ma perché non illuderli, questi fan cresciuti a pane e Buffy.

Autore

Articoli correlati