Oscar 2017, Meryl Streep sempre più nella Storia: 20esima candidatura

Condividi

 MERYL-STREEP-z

SNN2807XA---532-_1461192a1979 – Il cacciatore – Miglior attrice non protagonista – Candidatura
1980 – Kramer contro Kramer – Vinto
1982 – La donna del tenente francese – Miglior attrice – Candidatura
1983 – La scelta di Sophie – Vinto
1984 – Silkwood – Candidatura
1986 – La mia Africa – Candidatura
1988 – Ironweed – Candidatura
1989 – Un grido nella notte – Candidatura
1991 – Cartoline dall’inferno – Candidatura
1996 – I ponti di Madison County – Candidatura
1999 – La voce dell’amore – Candidatura
2000 – La musica del cuore – Candidatura
2003 – Il ladro di orchidee – Miglior attrice non protagonista – Candidatura
2007 – Il diavolo veste Prada – Miglior attrice – Candidatura
2009 – Il dubbio – Candidatura
2010 – Julie & Julia – Candidatura
2012 – The Iron Lady – Vinto
2014 – I segreti di Osage County – Candidatura
2015 – Into the Woods – Miglior attrice non protagonista – Candidatura
2016 – Florence – Miglior attrice protagonista – Candidatura

E sono 20, di cui tre statuette vinte.
Ventesima nomination agli Oscar per l’immensa e inarrivabile Meryl Streep, candidata come miglior attrice protagonista grazie a Florence.
Più che un’attrice, Dio. Suka, Donald Trump. Suka.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • O_o 26 Gennaio 2017 at 10:18

    Scusami ma mi hai incuriosito: di quali lobbies avrebbe l’appoggio? Produttori e agenzie varie?

  • totocorde 25 Gennaio 2017 at 13:04

    Mi inchino di fronte al talento e alla carriera della Streep (e sul Donald la penso come lei) ma questo darle la nomination tutti gli anni indipendentemente da cosa fa,sta diventando stucchevole e perfino un po’ ridicolo.
    E’ la più brava ok, all’Academy l’adorano ok, ma perchè non dare la nomination ad attrici che non hanno la possibilità ogni anno di essere in corsa per l’oscar??

  • meio_real 25 Gennaio 2017 at 10:31

    Senti! Radical chic del cazzo, so chi è la Streep e so cosa dice Trump, ma metterlo in mezzo ogni due per tre anche basta. Ora torna nel tuo centro sociale.

  • chiaaa 25 Gennaio 2017 at 9:46

    Che brutta cosa la depressione. Ti fa scrivere le più grandi boiate, pur di attirare l’attenzione. Facci un favore la prossima volta: concentrati sulla tua misera vita di merda.

  • myname 25 Gennaio 2017 at 0:14

    sarebbe opportuno ti informassi un po’ prima di scrivere commenti idioti: trump l’ha definita “una delle attrici più sopravvalutate di Hollywood”. non è difficile, basta aprire un giornale o anche un sito internet di un giornale di tanto in tanto, tra uno youporn e un xtube. provaci, dai.

  • myname 25 Gennaio 2017 at 0:11

    se proprio devi scrivere cagate, almeno scrivile correttamente: delle lobbies, plurale.

  • Luca 24 Gennaio 2017 at 22:03

    e chi parlava della Davis? ho commentato sul post della Streep 🙂

  • DrApocalypse 24 Gennaio 2017 at 21:48

    sono categorie differenti. La Adams e Taraji P Henson correvano come migliori attrici PROTAGONISTE. La Davis come NON protagonista.

  • m△cs 24 Gennaio 2017 at 21:30

    Finirà come DiCaprio XD le daranno l’Oscar per sfinimento

  • Luca 24 Gennaio 2017 at 20:24

    una candidatura sicuramente meritata ma avrei preferito vedere la Adams o Taraji P Henson

  • One Piece 24 Gennaio 2017 at 19:52

    Che deve sucare Donald Trump, è una burattina per eccellenza delle lobby e promuove i loro interessi , i premi sono la sua ricompensa, non c’è niente di strano avviene ovunque ciò nel mondo dello spettacolo, solo tanta tristezza. Che poi il suo talento non si discute ma nemmeno il fatto che sia sempre stata spinta anche per altri motivi.

  • meio_real 24 Gennaio 2017 at 18:13

    Ma cosa c’entra Trump ora? Ma certo che voi comunisti state male forte eh.

  • abiqualcosa 24 Gennaio 2017 at 16:27

    Peccato per Amy Adams.

  • Marco 24 Gennaio 2017 at 16:22

    Eggià :facepalm: