x

Unioni Civili, approvati i decreti attuativi – esulta Monica Cirinnà: ‘ma non dimentichiamo le adozioni’

Condividi

13698264_1259642434046637_1497919623448541570_o

“L’iter è stato chiaramente lunghissimo e difficilissimo, si trattava di colmare con la miglior legge possibile un buco che l’Italia aveva nei confronti del mondo. Penso che siamo arrivati ultimi ma a testa alta. Rimane però un vulnus, un buco nel cuore, ed è il riconoscimento dei bambini delle famiglie arcobaleno e questo non ce lo dobbiamo dimenticare. E’ anche giusto dire che abbiamo migliaia di coppie che si sono unite civilmente grazie a questa legge che sta cambiando la vita delle persone. I dati ci dicono che si stanno sposando molte persone grandi, over 70, e questo dimostra che c’è gente che ha lottato tutta la vita”.

Così Monica Cirinnà nel commentare l’approvazione definitiva da parte del Consiglio dei ministri degli ultimi tre decreti attuativi in merito alle Unioni Civili.
Da oggi legge a tutti gli effetti.
Dopo mesi d’attesa e il decreto ponte firmato Angelino Alfano, il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha messo per iscritto i tre decreti attuativi, passati al vaglio delle commissioni Giustizia di Camera e Senato e nelle ultime ore andati incoltro al via libera del governo.
Per le adozioni e per i bimbi già presenti all’interno delle coppie omogenitoriali bisognerà ora aspettare.
Quanto? Domanda da un milione di dollari.
Al prossimo Governo, qualunque esso sia, il compito di riempire quel fastidioso vuoto normativo.

Autore

Articoli correlati