Addio Pete Burns, quando Enrico Papi fece una figura di merda a Meteore – video

Condividi

Una delle interviste più irritanti e imbarazzanti della storia della televisione italiana, con Pete Burns, dopo 6 minuti e mezzo di domande allucinanti, finalmente esplicito nel dargli dell’ignorante e dello stupido. Per non dimenticare.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Ciao core 26 Ottobre 2016 at 22:25

    È stato anche troppo signore, in altri modi avrebbe dovuto davvero tirargli una pizza per quanto coglione è stato il Papi

  • Pat 26 Ottobre 2016 at 9:16

    Purtroppo, l’italiano medio non è molto dissimile, né nei gesti né nelle opinioni. Il ‘successo’ che ebbe Papi altro non era che l’incarnazione di tanta stupidità. Oggi, credo, nessun presentatore si permetterebbe una tale maleducazione. Ed erano gli albori degli anni 2000. Se ne è fatta di strada, anche e soprattutto grazie a gente come Pete. Non date per scontata la ‘libertà’ di cui si gode ora. Dieci anni prima era anche peggio. Di strada ce n’e ancora tanta da fare…

  • DilfDilf 25 Ottobre 2016 at 20:00

    Cioè Carlo conti ospite di papi… Come cambiano le cose…

  • Gnigno 25 Ottobre 2016 at 17:25

    R.I.P Pete

  • Manu__ 25 Ottobre 2016 at 16:44

    Le domande erano chiaramente insulse, d’altra parte parliamo di Enrico Papi, ma la reazione di Burns non ha brillato per eleganza, anzi mi è sembrata del tutto spropositata. Evidentemente Papi, con quella domanda finale, ha toccato un nervo molto scoperto che ha fatto saltare i nervi di Burns, ma certe cose si possono dire anche in altri modi.

  • Francesco 25 Ottobre 2016 at 14:25

    Trovo che Enrico Papi sia uno dei personaggi più insulsi (e ce ne sono tanti) che popolano la nostra infima televisione, e forse la cosa più irritante (a parte il fatto che in un modo o nell’altro la TV gliela facciano ancora fare) è il fatto che si sente pure simpatico, quando non lo è affatto, basti vedere oggi come oggi come si comporta ogni settimana a Tale e Quale Show, dove se dio vuole se ne sta per essere sbattuto fuori, così non dovremo più sorbirci i suoi orribili siparietti per niente comici, e le sue performance per niente professionali.
    Detto ciò, GRANDE Pete Burns a mandarlo affanculo con tanta classe e nonchalance. Come direbbe la Goggi, CHAPEAU.