Sex and the City, Sarah Jessica Parker nega una volta per tutte i presunti attriti con Kim Cattrall

Condividi

  obd8b

Leggenda narra che Sex and the City finì a causa dei continui litigi tra Sarah Jessica Parker, protagonista nonché produttrice della serie, e Kim Cattrall, mitica Samantha Jones. Rumor alla mano, le due non si sopportavano più.
Per anni si sono scritti fiumi d’inchiostro sulle presunte litigate tra le due, fino alla secca smentita di oggi in arrivo dalla Parker, da poco di nuovo sulla HBO con la serie Divorce e così tornata sull’argomento ‘Cattrall’ nel corso di un’intervista con Howard Stern

«Mi hanno molto confuso e fatto arrabbiare, quelle voci. Quella era una famiglia, persone che hanno avuto bisogno l’una dell’altra, volendosi bene e affidandosi reciprocamente. Questi racconti sui nostri litigi mi hanno destabilizzato per molto tempo». «Prendo molto seriamente la mia reputazione». «Lavoro sodo e tratto bene le persone. Suggerire il contrario è una bugia che mi manda su tutte le furie».

Insomma, ce dovemo crede?

kim11

Autore

Articoli correlati

Comments

  • chiaaa 24 Ottobre 2016 at 21:50

    Ma non è assolutamente vero che “si vocifera che Sexy & the City sia finito per via dei loro presunti litigi”. La serie è arrivata ad una fine naturale per volere della HBO, di Darren Star e Michael Peter King.

    Girava voce che le due non si amassero sul set, quello sì, ma io non ci ho mai creduto! Basta vedere come si guardano e si ringraziano alle varie premiazioni…

    L’unica verità è che Kim Cattral ha preteso una paga più alta rispetto a Cyntia Nixon e Christin Davis per il primo film. In altre parole o la pagavano di più o lei “minacciava” di non accettare di partecipare.

    Alla fine se non sbaglio lei si è portata a casa 6 milioni di dollari a film mentre le altre due co-protagoniste “solo” 2 milioni a testa.