Cher affonda Donald Trump al vertice mondiale della gioventù: è un COGLIONE, mi traumatizza

Condividi

600-cher-trump-mh-111312

‘Sto cercando di soppesare le mie parole… ma non sono brava a farlo. E’ uno stronzo, un coglione’.

Così Cher ha parlato di Donald Trump dal palco del vertice mondiale della gioventù che si sta tenendo ad Ottawa. Un palco che negli ultimi 4 giorni ha accolto anche Sir Bob Geldof e l’ex segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan.
Cher, da sempre nemica giurata del candidato repubblicano, non ha usato mezzi termini per definirlo, sottolineando i richi che gli Stati Uniti d’America andrebbero ad incontrare con un Donald Presidente.

Quello che bisogna capire è che questa elezione cambierà l’America e avrà conseguenze per il mondo per i prossimi 40 anni, e le persone che più ne soffriranno sono quelle nate nel 2000. Siete voi. E’ terrificante il modo in cui mente. Non ho mai visto nessuno farlo tanto bene, è incredibile. Potrei continuare a lungo su questo argomento, perché sono traumatizzata da lui. Davvero traumatizzata’.

E noi con te, cara Regina.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Luca Poggel 3 Ottobre 2016 at 4:40

    Da quale altare!!!!

  • Lady Manufactured 1 Ottobre 2016 at 21:35

    ah ok.