Daniel Radcliffe e i pochi attori gay: è tutto molto triste

Condividi

tumblr_n2ee9otczq1qaqy0ho1_500

  Perché ci sono così pochi attori gay dichiarati ad Hollywood? Daniel Radcliffe, storico maghetto che ha indossato gli abiti del poeta Allen Ginsberg in Kill Your Darlings, ha così espresso la sua opinione:

‘Suppongo perché la gente poi finisca per vederti sempre come gay. Ce ne sono pochissimi di attori dichiarati, anche se Neil Patrick Harris ha fatto carriera in tv, che è fantastico. Ma nel cinema è triste, questa situazione, perché ancora una volta siamo all’interno di un settore che ama vedersi come progressista e liberale se non fosse che ci sia poi gente che pensi ‘oh, no, non lo vedranno più come etero’.

Verità ancora oggi purtroppo tristemente attuale, anche se sempre più attori gay dichiarati (vedi Zachary Quinto, Matt Bomer, Sir Ian McKellen e Luke Evans) hanno iniziato ad abbattere questo ridicolo muro.

tumblr_ne19yihnil1qixd45o3_500

Autore

Articoli correlati

Comments

  • marco 21 Settembre 2016 at 17:10

    E daje.. Perché altrimenti gli fanno fare solo ruoli gay.. Siete fissati con questo coming out…

  • Matthew 20 Settembre 2016 at 22:16

    in realtà si! 🙂
    nella sigla LGBT completa c’è anche una A dedicata agli Ally, eterosussuali che supportano i diritti LGBT e la lotta all’omotransfobia.

  • Mario 20 Settembre 2016 at 20:20

    Guarda che se una persona spende qualche parola a favore della comunità LGBT non significa che ne faccia parte

  • Fede 20 Settembre 2016 at 15:38

    Ma quindi è un modo per dire che lo è anche lui? XD