Trono Gay, la normalità delle relazioni LGBT su Canale 5 – il video dei primi storici corteggiamenti

Condividi

schermata-2016-09-14-alle-15-57-12

Mario da Anzio, pr di Muccassassina, 30enne che gioca a calcio, con tanto di coming out tv nei confronti dei compagni di squadra ma dichiaratissimo in famiglia e con gli amici. Emozionatissimo. (qui la gallery a lui dedicata).

schermata-2016-09-14-alle-15-59-49

Mirko di Lecce, 32enne, sindacalista, lavora in un call center. E’ pieno di fragilità ed è stato fidanzato per 8 anni con un ragazzo. Crede ancora nell’amore.

schermata-2016-09-14-alle-16-02-12
Mattia, dj veneto, 25enne, ex mr. Sirenetto qui su Spetteguless. E’ il più spigliato, l’unico che si ‘permette’ di fare una domanda al tronista (i due si conoscono). Ha un brutto carattere e cerca qualcuno che lo aiuti a mettere radici (qui la gallery a lui dedicata).

Il tronista Claudio (qui la gallery a lui dedicata), per non saper leggere ne’ scrivere, li ha tenuti tutti e 3.
Un trionfo di normalità.
Così ha quest’oggi preso forma la prima storica edizione gay di Uomini e Donne, con un trono LGBT che ha debuttato sulla tv italiana dopo anni di attesa.
Maria De Filippi è di fatto riuscita ad infrangere un tabù, ponendo le relazioni gay ed etero sullo stesso piano, senza differenze di alcun tipo.
Tolto l’inevitabile imbarazzo iniziale da parte di Claudio e dei suoi corteggiatori, il baraccone televisivo di Uomini e Donne ha proseguito serenamente per la propria conosciutissima strada, da rivedere cliccando QUI, con il triplo speed date del tronista Sona. Epocale, comunque la si voglia vedere, all’interno dell’ancora troppo bigotta e troppo spesso omofoba tv generalista nostrana.

14305397_1254932511220210_772880959366588026_o

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Mark 16 Settembre 2016 at 10:24

    Finalmente i tronisti possono dirsi dichiaratamente omosessuali. Lo sono sempre stati anche nelle stagioni precedenti. La De Filippi quando farà coming out?

  • Leore 15 Settembre 2016 at 13:49

    comunque sono stupito, dopo anni di macchiette tipo jonathan, malgiogli e signorini vari, finalmente gay boni, maschili e “normali”. Era ora, cazzo

  • stilographs 15 Settembre 2016 at 7:33

    Sì, chiaro. Il problema, semmai, è degli spettatori, specie i più giovani, che diventano assuefatti ad un certo tipo di immagine e ad un certo modo di esternare i propri sentimenti.
    Ma tant’è. Speriamo che adesso ci sia assuefazione anche ai legami tra persone dello stesso sesso. 🙂

  • Luca 14 Settembre 2016 at 22:16

    comunque i primi che lucrano sono i tronisti stessi e i corteggiatori eh… quindi non vedo il grande problema visto che sono tutti d’accordo.

  • Lady Manufactured 14 Settembre 2016 at 19:06

    Cavoli ma il tronista ha davvero una paralisi facciale

  • John 14 Settembre 2016 at 18:13

    …caso mai “speed date”…

  • John 14 Settembre 2016 at 17:19

    …caso mai “speed date”…

  • stilographs 14 Settembre 2016 at 17:12

    Sono d’accordo con la tua recensione.
    Uomini e Donne è un programma spazzatura, che lucra e specula sui sentimenti veri, ma questa “prima volta” rimane un passo storico per la nostra televisione. Tanto più perché grazie alle scelte oculate della produzione, è stato mandato un messaggio di normalità assolutamente spiazzante, considerando il modo generale in cui la TV italiana ci ha sempre trattati.
    Vedremo come la situazione evolverà, come verranno affrontate le successive puntate e le critiche che pioveranno a manetta.
    Io ho deciso che lo seguirò. Come si segue un film di finzione, conscio che sia tutto – o quasi – parecchio finto, costruito. Ma diamine! Una volta tanto una bella costruzione!