x

Glitter con Mariah Carey compie 15 anni

Condividi

 

glitterposter

‘Abbandonato dalla madre e affidata ai servizi sociali, Billie insegue il suo talento musicale accompagnata da una splendida voce e dai suoi acuti che non passano di certo inosservati a Julian, carismatico dj e irresistibile “ragazzaccio” che diventa suo socio, produttore e amante. Ma al suo astro nascente segue il declino di quello del suo compagno e, tra alti e bassi sentimentali, nella continua ricerca della madre e di una propria identita’, Billie arrivera’ ad assaporare la fama e il successo’.

Questa l’epocale sinossi di Glitter, scult diretto da Vondie Curtis-Hall ed interprtato da Mariah Carey che esattamente 15 anni fa, era il 21 settembre 2001, usciva nei cinema d’America.
Stroncato dalla critica e costato 22 milioni di dollari, il film ne raccolse appena 4,274,407 sul suolo americano, poi diventati 5,271,666 in tutto il mondo. Una miseria.
Un flop candidato a 7 Razzie Awards  che vide Mariah Carey in trionfo in quanto peggior attrice dell’anno. Mai premio fu più meritato, anche se 15 anni dopo Glitter è abbondantemente diventato scult universale.

Autore

Articoli correlati