Glory di Britney Spears leakkato 7 giorni prima dell’uscita: influenzerà le vendite?

Condividi

original-1

Blackout, 2007 – 290,000 copie al debutto: 2° posto Billboard
Circus, 2008 – 505.000 copie al debutto: 1° posto Billboard
Femme Fatale, 2011 – 276.000 copie al debutto: 1° posto Billboard
Britney Jean, 2013 – 107.000 copie copie al debutto: 4° posto Billboard
Glory, in uscita il 26 agosto ma ieri sera leakkato on line, a una settimana dalla release.
Quanto questo potrà influenzare le vendite già barcollanti della Spears dell’ultimo decennio, 2 anni fa affondata con il disastroso Britney Jean e di fatto ancora inesistente dal punto di vista promozionale?

original

 

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Destroyer 22 Agosto 2016 at 19:13

    Mamma mia, che pesantezza tesoro mio…
    “Do You Wanna Come Over?”

  • Makemeday 22 Agosto 2016 at 12:46

    Per cortesia un link per ascoltarlo in streaming? O scaricarlo?. Lo comprerò il 26 , ma vorrei ascoltarlo prima 🙂 grazie!

  • ChipsIsTopCheapIsDown 22 Agosto 2016 at 11:55

    io non sono un fan di Britney. Gli ultimi album mi hanno fatto veramente schifo. Sonorità di classe rispetto ai dischi precedenti, che erano davvero tamarri. Il discorso che facevo è da leggere nel mood dello stupore, perché a dispetto delle aspettative e delle pochissime capacità della siora Spears, con i produttori e tutto hanno fatto un lavorone. Un disco pop senza pretese e velleità che si ascolta senza dovere skippare le tracce oscene, tamarre, inascoltabili, come ci hanno abituato ultimamente le pop star a cominciare da Rihanna e altre. Per i tempi un disco Pop ascoltabile è già un miracolo per quanto mi riguarda. Che poi arrivi dalla Britney, ben venga! E poi se i sospiri in francese o spagnolo incomprensibili di Britney non hanno effetto alcuno sul vostro cuore, siete proprio fatti di ghiaccio 😛

  • Guest 22 Agosto 2016 at 10:55

    Che venda o no questo è il primo album di Britney Spears che ascolto da ieri a ripetizione senza saltare neanche una canzone.

  • JV 22 Agosto 2016 at 10:08

    Eh sì roba di altissima qualità. Roba da far accapponare la pelle a Michael Jackson defunto.

  • Destroyer 22 Agosto 2016 at 9:24

    anch’io mi accodo ai commenti precedenti: disco ben fatto, piacevole, che fa ascoltare senza pretese pur lasciandoti, alla fine, la voglia di tornare alla prima traccia. Non lo avrei mai detto ma, stavolta, Britney ha fatto davvero un ottimo lavoro. 🙂

  • lol 22 Agosto 2016 at 2:47

    ma che cazzo stai a dì?

  • Lukas 22 Agosto 2016 at 2:19

    E quando pensavo che oramai non avrebbe mai più fatto musica pop di qualità mi tira fuori sta perla alla Blackout 2008.
    Gran album.

  • JV 22 Agosto 2016 at 1:17

    Sonorità di classe? Ma siete seri? Sempre più convinto che i fan di Britney Spears abbiano un concetto tutto particolare di musica. Basta qualche sospiro, una dose massiccia di autotune, qualche base urban e gridano al capolavoro. Allibito.

  • Anto 22 Agosto 2016 at 0:57

    Lo trovo fantastico. Ancora non riesco a crederci.

  • Mdzboy 21 Agosto 2016 at 23:48

    Qui di fregati ci sono solo i Fan. È un’artista soprattutto “visuale”, quindi non diciamo fesserie con il “chissene” della non promozione. Non sapevo fosse Mina…
    Ovviamente venderà malissimo, è da 4 ere che non fa promozione seria e questo l’ha fatta dimenticare a livello mediatico. Contenta lei e i suoi fan…

  • Boh! 21 Agosto 2016 at 23:14

    Ma qualcuno si aspetta un album da milioni di copie da Britney Spears? Resterà in Top 10 una manciata di giorni con le vendite pure.
    Potrebbe salvarla lo streaming ma dubito.

  • Fabri 21 Agosto 2016 at 22:33

    Bene, speriamo tu ne acquisti anche una copia legale, allora.

  • Lady Manufactured 21 Agosto 2016 at 22:22

    MDNA è unalbum che ascolto spessissimo. Personalmente ci sono affezionata, raggiunge picchi altissimi ma anche bassi. Dispiace solo che l’abbia abbandonato a sé stesso e l’abbia presentato con strafottenza. Questo di Britney l’ho preordinato, aspetto l’uscita ufficiale per ascoltarlo.

  • Lady Manufactured 21 Agosto 2016 at 22:18

    Certo che si ma a lei non frega molto. 🙂

  • E quindi? 21 Agosto 2016 at 19:49

    Sicuro! Le copie già in vendita in Messico non saranno conteggiate, il leaking non influisce sulle vendite (lo scarica solo chi è già interessato all’album) ma ovviamente, ascoltandolo già prima, calerà l’effetto novità e quindi si ridurrà anche il numero di ascolti streaming su piattaforme tipo spotify incidendo così sulle nuove regole di conteggi. Purtroppo questo leak super anticipato peserà come un macigno sulla prima settimana di debutto, peccato. Peccato perché i giudizi online sono molto positivi.

  • ChipsIsTopCheapIsDown 21 Agosto 2016 at 18:59

    basta l’album come promozione. È una bomba, non ci avrei scommesso. È l’album che avrebbe dovuto fare Madonna al posto di MDMA, il pop che funziona dalla prima traccia fino all’ultima, senza neanche una traccia truzza-tamarra che tanto avevano affossato anche gli ultimi album della Spears. Questo ha un sound omogeneo, sonorità semplici ma di classe. Ci sono alcune tracce dove la voce è troppo distorta (ma sono una minoranza), altre perfette. Bello fin dal primo ascolto, ha alcune tracce che potrebbero essere dei grandi successi, anche nei club. Siamo tornati ai fasti di inizio millennio. La Spears ha fregato tutti e il playback a LasVegas le ha fatto un gran bene!

  • Lorenzo Scarpelli 21 Agosto 2016 at 18:23

    Le vendite sono irrilevanti per quanto mi riguarda! L’album merita, si è impegnata molto stavolta