Star Trek 3, Sulu gay: parla Rod Roddenberry, figlio del creatore della saga

Condividi

Sulu_Fencing-702x562

‘Credo che mio padre sarebbe al 100% favorevole ad un personaggio gay in Star Trek. Ci sono così tante cose da raccontare al mondo d’oggi. Penso che gli piacerebbe qualsiasi questione di tipo sociale all’interno della saga’.

Così Rod Roddenberry, figlio del creatore di Star Trek, ha commentato la notizia dell’omosessualità di Sulu, svelata nell’imminente Star Trek Beyond e ‘attaccata’ da George Takei, da 10 anni gay dichiarato nonché Sulu originale. Una presa di posizione ‘capita’ da Rod, rimasto comunque perplesso sulle polemiche poi sorte.

‘In un certo senso lo capisco, era il personaggio di George. Posso capire il motivo per cui si senta tanto legato a lui, ma non capisco il motivo di tutte queste discussioni. E’ una perdita di tempo. Ormai è fatta, basta’.

Ecco, infatti. Basta.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Luca 14 Luglio 2016 at 19:22

    ma infatti anche io non capisco tutte queste discussioni… gli sceneggiatori di Star Trek hanno fatto una scelta, Takei l’ha commentata in negativo, gli sceneggiatori di Star Trek hanno risposto, anche basta, il bisogno di chiamare tutta la cavalleria non ce lo vedevo proprio.