Georgia, Anne Hathaway e Julianne Moore guidano la rivolta contro la legge omofoba

Condividi

Anne Hathaway with her Oscar for best supporting actress received for her role in Les Miserables during the 85th Academy Awards at the Dolby Theatre, Los Angeles. PRESS ASSOCIATION Photo. Picture date: Sunday February 24, 2013. See PA story SHOWBIZ Oscars. Photo credit should read: Ian West/PA Wire

 EP-150229937Dopo le minacce tutt’altro che velate della Disney Marvel, Hollywood è ufficialmente scesa in campo per chiedere al Governatore della Georgia Nathan Deal di non firmare l’omofobo disegno di legge che andrebbe a tutelare quei funzionari pubblici che non vorranno sposare e/o anche semplicemente aiutare coppie omosessuali, in nome di una ridicola ‘libertà religiosa’. Un ospedale, dinanzi a questo orrore, potrebbe persino rifiutarsi di curare due gay.
Lo scorso anno ben 248 film per cinema e tv sono stati girati proprio in Georgia, con Atlanta, capitale dello stato, chiamata non a caso la Hollywood del sud.
Le ripercussioni economiche di un boicottaggio sarebbero quindi enormi, tanto da veder scendere in campo big di un certo peso per convincere il Governatore a stracciare quella legge.
Una lettera con minaccia in calce che ha visto tanti firmatari celebri prendere posizione, tra i quali spiccano Matt Bomer, Dustin Lance Black, Kristin Chenoweth, Dana Fox, Anne Hathaway, Seth MacFarlane, Ryan Murphy, Harvey Weinstein e Julianne Moore.

oscars-awards-pres_3208695b

Caro Governatore Deal,
Come leader nel settore dello spettacolo, abbiamo profonda preoccupazione della H.B. 757, che sancirebbe la discriminazione contro le persone LGBT in Georgia.
Come sapete, Atlanta è spessa definita la Hollywood del Sud. Durante l’ultimo anno fiscale, almeno 248 film e produzioni televisive sono state girate in Georgia, Si parla di circa 1 miliardo e 700 milioni di dollari di spese dirette per l’economia dello stato. Inoltre, l’industria dell’intrattenimento ha contribuito a portare più di 100 aziende in Georgia solo nel 2015. Solo due Stati – California e New York – hanno una simile industria dell’intrattenimento ed entrambi hanno tutte le protezioni del caso contro la discriminazione. Purtroppo, in Georgia non solo mancano tali protezioni, ma la situazione potrebbe presto peggiorare con la H.B. 757.
Siamo orgogliosi di lavorare in aziende inclusive, e se abbiamo goduto di una positiva collaborazione sulle produzioni in Georgia, porteremo le nostre aziende altrove se una normativa che sanziona la discriminazione diventerà legge statale.
Vi chiediamo di porre il veto alla H.B. 757, inviando un messaggio forte che vuole la Georgia non tollerare discriminazioni contro i cittadini, dipendenti e turisti.
Grazie in anticipo per la vostra considerazione legata a questo urgente problema“.

Ali Adler, Writer and Producer
Greg Berlanti, Writer and Producer
Matt Bomer, Actor & Simon Halls, Publicist
Dustin Lance Black, Screenwriter and Filmmaker
Bradley Bredeweg, Executive Producer and Showrunner
Kristin Chenoweth, Actress and Singer
Diablo Cody, Writer, Producer and Director
Bruce Cohen, Producer
Lee Daniels, Producer and Director
Dana Fox, Writer and Producer
John Goldwyn, Producer
James Gunn, Writer and Director
Anne Hathaway, Actress
Alan Hergott, Entertainment Attorney
Nina Jacobson, Producer
Dan Jinks, Producer
Kathy Kennedy, Producer
Zoe Kravitz, Actress
Bryan Lourd, Talent Agent
Seth MacFarlane, Producer and Filmmaker
Laurence Mark, Producer
Frank Marshall, Producer and Director
Neil Meron, Producer
Julianne Moore, Actress
Ryan Murphy, Producer
Peter Paige, Executive Producer and Showrunner
Rob Reiner, Actor, Director and Producer
Sarah Schechter, Producer
Adam Shankman, Director and Producer
Aaron Sorkin, Screenwriter and Producer
Marisa Tomei, Actress
Gus Van Sant, Producer and Director
Harvey Weinstein, Producer and Film Studio Executive
Craig Zadan, Producer and Director

Autore

Articoli correlati