Donna transgender, in un pub le negano l’ingresso nel bagno delle donne – video

Condividi

Joanna è nata uomo ma ora è donna a tutti gli effetti.
A dimostrarlo anche una carta di credito e la patente, sbattuta in faccia alla barista che, causa ordini dall’alto, le ha negato l’accesso al bagno per le donne.
Tutto questo si è verificato al Foresters Arms, a Ramsgate, nell’est dell’Inghilterra.
Joanna è così tornata con un amico per documentare il tutto tramite video e denunciare l’accaduto on line.
Perché tutto questo è ovviamente vietato, nel Regno Unito.
Nel 2014 una donna transgender di Halifax ha denunciato il proprietario di un bar che le aveva negato l’uso del bagno femminile, vincendo la causa con annesso risarcimento di 1500 sterline.
Eppure c’è chi continua a farlo.
Ancora oggi.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Imamy 25 Marzo 2016 at 9:36

    In realtà non è nemmeno così. Se è una donna a tutti gli effetti… È una donna e basta! Si è transessuali quando si sta transizionando dal proprio sesso al sesso opposto, una volta finita la transizione sei del sesso che hai “””””scelto””””” (anche se purtroppo non è una scelta). Un uomo o una donna transgender invece, scelgono di fare una transizione “a metà”, diciamo. Possono decidere di non fare l’operazione finale, oppure non prendere ormoni e robe così 🙂
    Spero di aver chiarito tutto, se avete delle domande o magari delle curiosità, chiedete pure. Bye, buona giornata :*

  • luigi del vento 25 Marzo 2016 at 1:32

    Sono d’accordo con ciò che affermi, Federico. Però, se è una donna a tutti gli effetti è una transessuale non una transgender. Giusto per chiarire, un abbraccio.