x

Boris Johnson, il sindaco di Londra invita gli omosessuali britannici a votare il referendum contro l’UE – video

Condividi

Sindaco di Londra , Boris Johnson ha lanciato una curiosa campagna in cui chiede ufficialmente agli omosessuali del Regno Unito di votare SI’ all’uscita del Paese dalla UE.
Un referendum che si terrà il prossimo 23 giugno e che Johnson sta cavalcando con forza, andando serenamente contro il primo ministro David Cameron.
Out and Proud il titolo della campagna, con quel paraculo di Boris che si è detto orgoglioso dei diritti glbtq ormai diventati prassi nel Regno Unito, se non fosse che quegli stessi diritti siano ancora oggi negati in diversi Paesi all’interno dell’UE.
Basti pensare all’Unghieria, alla Polonia, alla Romania e alla stessa Italia, che al momento non ha alcun tipo di legge a riguardo.
Se un omosessuale britannico dovesse andare in uno di quei Paesi, sottolinea Johnson, non avrebbe le stesse tutele garantite in patria.
E allora che senso ha rimanere all’interno di una UE ancora oggi così tanto non allineata? ‘I’m out and I’m proud’, conclude Boris, per un referendum che al momento, sondaggi alla mano, vede il Paese spaccato a metà.
51% a favore della permanenza nell’UE, 49% contrari.
Sarà battaglia, e da oggi in poi si giocherà anche con i voti dei gay.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Frederik 25 Marzo 2016 at 12:43

    Bei coglioni se votano contrario indipendentemente da chi

  • Luca 25 Marzo 2016 at 10:20

    non credo che Johnson sia antislamico però…

  • DrApocalypse 25 Marzo 2016 at 9:18

    avete ragione TUTTI.
    Colpa esclusivamente mia.

  • gabbo_y 25 Marzo 2016 at 9:13

    federí, guarda che Boris Johnson NON é dichiaratamente omosessuale, é sposato con una donna dal 1993.

  • Fluo 25 Marzo 2016 at 9:06

    Apo, Boris non è affatto gay!