Stepchild Adoption, la Camera dice SI’ – ma in Svizzera

Condividi

elton-john-david-furnish-sons-zachary-vogue-16mar15-getty_b1

32 voti a favore, 7 contrari.
La Camera dei Cantoni ha approvato la stepchild adoption anche per le coppie omosessuali.
Siamo in SVIZZERA, dove le unioni civili esistono da anni ma con questo pesante limite all’interno.
Ora superato.
Adozione piena ai figli dei partner anche all’interno di un’unione domestica registrata, in sostanza, e adozione per i gay e le lesbiche single con più di 35 anni. 829.6 km separano Roma dalla Svizzera. 829.6 che si sentono tutti.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • H.S. 9 Marzo 2016 at 9:20

    e da Milano sono 48 km, vedi tu.

  • Artik 8 Marzo 2016 at 19:56

    Scusa se mi permetto ma l’articolo parla chiaro. Pure in Svizzera hanno dovuto aspettare anni per avere la stepchild adoption dopo che già avevano le unioni civili. Con questo non dico che sia sensato riposarsi sugli allori., visto che obiettivamente l’Italia è ampliamente in ritardo. Dico solo che criticare “per principio” una legge che comunque riconosce diritti che prima non c’erano è piuttosto “idiota” (non prendere il termine come offensivo, non lo vuole essere). Va bene continuare a lottare per i diritti che mancano, va meno bene essere “contro” di default. Altrimenti si finisce per essere delle “macchiette” …

  • antipapa 8 Marzo 2016 at 12:14

    Appunto, e allora cosa continuate te e i tumistufi di turno a minimizzare l’atroce stupro della dignità che è stato lo stralcio della stepchild adoptione al Senato e a camminare sulle uova dicendo “stiamo zitti e non lamentiamoci perchè la legge deve ancora passare alla Camera”…
    Alla Camera è stramatematico che passi, oltretutto verrà messa la fiducia anche lì, non c’è una sola possibilità su un miliardo che non venga approvata.
    Ma sarà una legge aberrante, e solo in Italia per una porcata simile (che in qualunque altro Paese sarebbe stata giudicata inaccettabile già 20 anni fa per come viola i diritti fondamentali dei bambini) succede che ci siano dei leader LGBT (guarda caso tutti piazzati su qualche poltronda dal PD) che la giudicano “una buona legge”.
    Dobbiamo non solo protestare, ma urlare come ossessi contro l’assenza della stepchild adoption! L’estremismo della moderazione, pratica seguita dalle vomitevoli associazioni LGBT asservite alla politica, ha sempre e solo prodotto umiliazioni e sberle in faccia agli omosessuali ed è la causa principale del ritardo di decenni dell’Italia rispetto a tutto il resto dell’occidente.

  • Shkval 8 Marzo 2016 at 11:44

    Sarà che agli Svizzeri piace legalizzare l’utero in affitto. O forse sono semplicemente meno ritardati degli italiani che sono assolutamente incapaci di legiferare come si deve.