#UnioniCivili senza Stepchild Adoption – perché vincerebbero tutti. Tranne noi

Condividi

Schermata 2016-02-22 alle 17.58.52

Non è ancora ‘ufficiale’, ma domani prenderà forma il maxiemendamento di Governo con voto di fiducia al Ddl Cirinnà, che vedrà le unioni civili all’italiana sbarcare al Senato nella botte di ferro della ‘strana’ maggioranza Pd-Ncd-Verdini.
Ma a che prezzo.
La stepchild adoption, diventata dal nulla bandiera dei cattoestremisti contro la legge, verrà stralciata, lasciando sul campo sconfitti e vincitori.
Ma andiamo con ordine.
Se il DDL Cirinnà dovesse andare incontro alla trafila di emendamenti presentati dalle opposizioni a vincere sarebbero quest’ultime, legittimate dall’uccisione del canguro; il Partito Democratico, che potrebbe scaricare la colpa di un eventuale affossamento da voto segreto al voltafaccia grillino di 7 giorni fa; le associazioni glbtq, che ancora sperano di poter portare a casa l’intero pacchetto e chiedono un voto ‘palese’ sui vari emendamenti, stepchild compresa (ma con quali rischi); e i cattoestremisti, che in questo modo avrebbero centinaia di tentativi per impallinare l’intero DDL e cantar vittoria.

In mezzo al guado i grillini, colpevoli numero 1 in caso di crollo causa no al canguro oppure in trionfo per appoggio alla Cirinnà al termine della sfiancante maratona ‘elettorale’ da loro ‘difesa’ per presunto spirito democratico.

Se invece il DDL Cirinnà dovesse saltare a piè pari il campo minato degli emendamenti e andare incontro al voto di fiducia governativo SENZA stepchild adoption, cosa ormai praticamente data per certa, a vincere sarebbero quasi tutti. Ovvero:

– i 5 Stelle, che potranno gridare al voltafaccia renziano dimenticandosi ovviamente il ‘perché’ di un simile cambiamento di strategia (il loro no al canguro).
– l’NCD di Alfano, che potrà ribadire la propria importanza all’interno dell’esecutivo.
– I cattoestremisti fuori e dentro il Parlamento, che potranno brindare allo stralcio di quell’articolo per loro diventato punto di non ritorno verso l’apocalisse terrena.
– il Pd, che potrà portare a casa una prima storica legge sui diritti glbtq e a sua volta incolpare i 5 Stelle per l’addio alla stepchild adoption (vedi il loro no al canguro).
la minoranza Pd, che potrà continuare ad attaccare Renzi per l’accordo con l’NCD.
l’Unione Europea, che da anni ci chiede a gran voce di approvare una legge ad hoc.
– il Vaticano, riuscito in zona Cesarini a dover digerire una legge per loro indigeribile, mandando giù il male minore (limitatissime unioni civili).

E a ‘perdere’ la partita, invece, chi sarebbe? Ma che domande. Ovviamente le famiglie arcobaleno e l’associazionismo glbtq, che ancora oggi ha giustamente ribadito la fondamentale presenza dell’articolo 5 all’interno del decreto, purtroppo in odore di caduta anche dinanzi all’eventualità degli emendamenti minati con presunto patto Pd-5Stelle-Sel.
Volendo essere invece ottimisti, perché per una volta mi piace pensare ‘positivo’, ad uscirne vincitori potrebbero davvero esser quasi tutti i soggetti chiamati in causa, tranne quelli che poi dovrebbero effettivamente beneficiare del Ddl in questione. Leggi noi, cittadini di serie B costretti a dover scegliere tra l’approvazione di uno SMEMBRATO compromesso e il quasi certo omicidio assistito di un DDL chiamato a danzare su un campo minato di emendamenti e voti segreti. Tutto ciò, neanche a dirlo, per pura incompetenza di una litigiosa, ipocrita, bigotta e indifendibile classe politica. Grazie, Italia.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Shkval 28 Febbraio 2016 at 21:49

    – Squittì l’essere inutile.

  • Frederik 28 Febbraio 2016 at 18:23

    Talmente tanto che lo vedo dopo 2 giorni grattandomi il culo. Però mi piace sapere che rimani attaccato a queste cose per dare un senso alle tue giornate! Au revoir 🙂

  • Shkval 26 Febbraio 2016 at 23:05

    – Disse stizzito l’essere inutile.

  • Frederik 26 Febbraio 2016 at 16:00

    Puoi pensare a quel cazzo che vuoi che sai il cazzo che me ne frega?? Questo lo capisci??….Oh pardòn, sei troppo ritardato!

  • Shkval 26 Febbraio 2016 at 0:00

    Penso che se lo dice un essere inutile come te l’offesa è zero, capisci?… Oh pardòn, è chiedere troppo nel tuo caso!

  • Frederik 25 Febbraio 2016 at 17:05

    Pensa, se io sono inutile tu lo sei ancor di più : )

  • Shkval 24 Febbraio 2016 at 11:56

    Grazie, lo scriverò sicuramente nel quadernino delle cose inutili pronunciate da essere altrettanto inutili.

  • rocco 23 Febbraio 2016 at 15:48

    uh! allora passerai ore allo specchio.

  • Frederik 23 Febbraio 2016 at 13:19

    Ti svelo un segreto: finora nessuno vuole farne parte in Italia, per gente come te poi! Ah!

  • Frederik 23 Febbraio 2016 at 13:18

    Sì mi affascinano i coglioni. Io sono qua perchè non voglio le adozioni ma le Unioni se proprio….. non vedo quale sia il problema di esser qua bella!

  • Frederik 23 Febbraio 2016 at 13:16

    Prova a pensare a baaaaaaaaaaa magari ti svegli meglio

  • M. G. Prometheus 22 Febbraio 2016 at 22:26

    Bisogna vedere quando verrà calendarizzato il voto su quel ddl. Probabilmente verrà annunciato e poi lasciato a marcire fino alla fine della legislatura, passando la palla al prossimo governo. Che probabilmente se ne fregherà a sua volta.

  • Gnigno 22 Febbraio 2016 at 22:17

    Tanto poi li votate tutti!!! Voi Italiani non avete i coglioni per imporvi. Siete delle merdacce al servizio del capo..

  • Alberto 22 Febbraio 2016 at 21:19

    Io leggo commenti come questo e penso boooooo
    I cattolici non si sono opposti?!!?!?
    La destra voleva questa legge più della sinistra?!?!?
    Il riconoscimento delle famiglie arcobaleno mescolato a consumismo e popstar?!?!?
    Resto basito da tanta ignoranza e negazione della realtà…
    Dai sei Adinolfi (spero)

  • rocco 22 Febbraio 2016 at 21:05

    Frederik, e tu che ci fai allora qui? ti senti “curioso”?

  • andrearagazzi 22 Febbraio 2016 at 20:51

    Fede, rendiamoci conto che è stata una presa per il culo fin dall’inizio…
    La Cirinnà su Twitter ora si dice contenta della decisione del Governo.
    La roba del “dovevamo capirlo che non ci saremmo potuti fidare dei grillini” è una boiata, perchè in maggioranza nessuno è scemo. I grillini sono degli idioti dal punto di vista politico, ma li stanno usando come capro espiatorio.
    Faccio fatica ora a non pensare che fosse tutto premeditato, soprattutto vista la scelta di non andare allo scontro finale in Senato. A costo di perderci settimane, si poteva far votare tutto pezzo per pezzo, stepchild comprese.
    Alla fine il voto segreto ci sarebbe stato solo su quella parte e poco altro (dicono una ventina di voti).
    Ci sarebbe stato il rischio di far saltare tutto, certo, ma in questo modo tutti avrebbero dovuto metterci la faccia e prendersi le responsabilità. E ci sarebbe stata battaglia fino alla fine anche sulle adozioni del figliastro.
    Invece il buon Renzi, solitamente intrepido e temerario, non c’ha pensato due volte e ha deciso che fosse direttamente meglio toglierle le adozioni ed andare a votare con Alfano.
    Così passa una legge monca e vergognosa, e dovremo pure ringraziarli per la solita storia del “meglio di niente”.

  • Shkval 22 Febbraio 2016 at 20:48

    Un capriccio condiviso da quel mondo civile di cui evidentemente tu non hai mai fatto parte neanche per sbaglio.

  • King Diamond 22 Febbraio 2016 at 20:46

    Ma sono settimane che mi chiedo in quanti dentro a quel parlamento abbiano capito che la Stepchild Adoption in realtà è per tutti, non solo omosessuali

  • rocco 22 Febbraio 2016 at 20:35

    sappiamo chi dobbiamo ringraziare. Spero che ci se ne ricordi quando bisognerà mettere una croce sulla scheda elettorale.

  • Marcel P. 22 Febbraio 2016 at 19:36

    Se la legge passerà senza adozioni e con i voti della maggioranza i cinque stelle dovranno vergognarsi a vita.

  • Lucax88 22 Febbraio 2016 at 19:20

    Ma la colpa dei rinvii é stata fino ad ora della legge stessa. É fatta da cani. Con tutto il rispetto per la Cirinnà(Monica) che stimo, ma in un paese come l’ Italia fortemente arretrato e bigotto fare una legge in cui piazzi fin da subito “un’ adozione “senza aver fatto digerire prima un unione civile é da suicidi, e infatti la resa un facile bersaglio per tutta la parte omofoba del governo che ha furbamente cavalcato lo slogan: “i bambini non si toccano “.slogan facile che trova il consenso facile delle masse. A mio avviso la stepchild adoption sarebbe dovuta essere sostituita con una bella legge antiomofobia NON ANCORA PREVISTA NEL DDL. Una cosa alla volta ,prima si regolamentino le unioni e dopo una volta digerite si va con le adozioni

  • Lucax88 22 Febbraio 2016 at 19:13

    Mi sembra la decisione più logica e saggia

  • Frederik 22 Febbraio 2016 at 18:36

    – Inutile mettere la parola “catto” qui e là che qui sono più quelli di sinistra che di destra che non la vogliono.
    – Le Unioni Civili sono il punto focale da anni e anni e verranno approvate con successo con il benestare del 99,9% dei voti di tutti!
    – Le adozioni sono un capriccio per la gente che scrive su questo sito, checche perse fan di Madonna Gaga Rhianna figlie del consumismo col cervello più piccolo di un pargolo che dovrebbero “adottare” dal partner. Ma dove????
    C’è poco da piangere

  • Fulu 22 Febbraio 2016 at 18:21

    Il Senatore Marcucci (il papà del canguro) ha appena confermato la strategia del PD dopo tutte le voci corse in questo pomeriggio: dare con le Unioni Civili i diritti alle coppie e lavorare a un nuovo ddl sulle adozioni (non solo su stepchild) per le coppie (etero e omo) e i single

    https://twitter.com/AndreaMarcucci/status/701812408348753920

    certo, non è una strada semplice, anche perchè in quel caso si dovrebbe fare affidamento sul M5S (che avrà capito la lezione?)

  • stilographs 22 Febbraio 2016 at 18:11

    Facciamo sentire la nostra voce. Questa legge non la vogliamo! Ci condannerebbero a queste unioni di serie Z affossando ogni pretesa di uguaglianza e passerebbero altri decenni (normale trafila di paesi civilissimi) prima di poter aspirare a qualcosa di meglio.