#UnioniCivili, il movimento glbtq dice NO al voto di fiducia e fa appello ad accordo politico PD/m5s/Sel

Condividi

Schermata 2016-02-22 alle 14.31.00

Condivido in PIENO questo NO al voto di fiducia in coppia ad NCD, che andrà inevitabilmente a svuotare un DDL che è già di suo un compromesso. Ma senza ‘accordo’ politico Pd/Sel e Movimento 5 Stelle, sempre più inaffidabile dopo il voltafaccia di 7 giorni fa, approdare al Senato a cavallo di 5/700 emendamenti significherebbe andare incontro ad un suicidio assistito. Questo è doveroso sottolinearlo, perché l’assuzione di responsabilità giustamente ribadita dalle associazioni glbtq andrà a farsi benedire dinanzi a quei voti segreti che il Presidente Grasso, vuoi o non vuoi, finirà comunque per concedere ad un’aula che per 3/4 non vede l’ora di sgambettare il partito di maggioranza. Affondando l’intera legge.

Autore

Articoli correlati