#UnioniCivili, il movimento glbtq dice NO al voto di fiducia e fa appello ad accordo politico PD/m5s/Sel

Condividi

Schermata 2016-02-22 alle 14.31.00

Condivido in PIENO questo NO al voto di fiducia in coppia ad NCD, che andrà inevitabilmente a svuotare un DDL che è già di suo un compromesso. Ma senza ‘accordo’ politico Pd/Sel e Movimento 5 Stelle, sempre più inaffidabile dopo il voltafaccia di 7 giorni fa, approdare al Senato a cavallo di 5/700 emendamenti significherebbe andare incontro ad un suicidio assistito. Questo è doveroso sottolinearlo, perché l’assuzione di responsabilità giustamente ribadita dalle associazioni glbtq andrà a farsi benedire dinanzi a quei voti segreti che il Presidente Grasso, vuoi o non vuoi, finirà comunque per concedere ad un’aula che per 3/4 non vede l’ora di sgambettare il partito di maggioranza. Affondando l’intera legge.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Personcina 22 Febbraio 2016 at 17:12

    E chi lo vota? A me più che un movimento politico è sempre sembrata una setta.

  • myname 22 Febbraio 2016 at 17:10

    ricordatelo quando la prossima volta vorrai votare il movimento 5 stelle perchè al pidì non gliene frega niente dei ghei

  • Shkval 22 Febbraio 2016 at 15:20

    Voto segreto o no, ci dovranno mettere la faccia tutti i Parlamentari in questo fallimento. Ecco il motivo per cui probabilmente non accadrà.

  • Personcina 22 Febbraio 2016 at 15:00

    Ecco, appunto, si è partiti con un voto trasversale e secondo coscienza che non avrebbe interessato la tenuta del governo e si è finiti con giochi politici che riguardano solo loro. il tutto giocando sulle nostre vite.

  • stilographs 22 Febbraio 2016 at 14:48

    Per una volta applausi al movimento lgbtqi. Questa cosa della fiducia è nefasta. Un’unione civile che neanche in Croazia o in Ungheria. Intollerabile.
    A questo punto meglio niente e continuiamo a lottare per le nozze egualitarie.Tanto la battaglia è ugualmente feroce.