#UnioniCivili, Laura Pausini attacca: mi fa vergognare che siano passate leggi certamente meno importanti di questa

Condividi

12644676_1296186310397099_6483610736907365799_n

‘Abbiamo un Paese moderno che però fa fatica a trasformare in legge cose come questa. I nostri parlamentari dovrebbero rappresentare i cittadini e non le loro scelte sessuali, e tutti loro, seguendo la Costituzione, dovrebbero rappresentare l’uguaglianza e la democrazia nel modo di vivere. E non è un fatto di moda, sono vent’anni che ne parlo anche nei concerti. Credo che nessuno abbia spiegato bene di cosa stiamo parlando, non di religione ma di diritti umani. E mi fa vergognare che siano passate leggi certamente meno importanti di questa’.

Via LaRepubblica, l’ennesimo intervento a favore dei diritti glbtq di Laura Pausini, che domani immagino AGGUERRITA sul palco del Festival di Sanremo.
2 parole in diretta tv a favore del DDL Cirinnà, davanti a 20 milioni di italiani, e sarà apoteosi.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Daniii 8 Febbraio 2016 at 16:24

    Lo spero tanto, anche se ho paura che verrá adeguatamente istruita prima della diretta per non turbare le illusioni dell’italiota medio.

  • Personcina 8 Febbraio 2016 at 14:00

    M’hai tolto le parole di bocca.

  • Gelido 8 Febbraio 2016 at 12:25

    e quelli de Il Giornale invece si preoccupano di Elton John! Preoccupatevi della Pausini!!! 😀