#UnioniCivili, Cesa Minaccia: “se Pd si allea con M5S, Udc esce dalla maggioranza”

Condividi

casini-famiglia

Se dovesse esserci un asse tra Pd e M5s sulle adozioni, l’Udc ne prenderà atto e non ci resterà altro da fare che uscire dalla maggioranza“.
Parole e pensieri di Lorenzo Cesa, segretario di quell’UDC che il sottoscritto credeva ormai SCOMPARSO del tutto.
Un partito da ZERO VIRGOLA che si permette di minacciare il Governo, con l’evidente consapevolezza di non avere un cazzo tra le mani.
Perché se cadesse questa maggiornaza e domani si andasse al voto Lorenzo Cesa si ritroverebbe in mezzo ad una strada.
Uno di quei bluff che vedrebbe pure Mr. Magoo.
E infatti Angelino Alfano, con il fiatone e i sudori freddi, è subito corso a gettare acqua sul fuoco. Via Tg3:
“Io non ho mai minacciato il governo sul caso delle adozioni per le famiglie omosessuali, farò di tutto per arrivare a un accordo. Il Pd, però, si dimostri partito
della nazione dato che la maggioranza degli italiani è contro le adozioni gay”.”Sul Ddl Cirinnà voto sì se si tolgono le adozioni per i gay. Io sono a favore dei diritti per le coppie anche omosessuali. Sono assolutamente aperto”.
Menzogna, palese menzogna.
Perché anche se il PD si SUICIDASSE scaricando la stepchild adoption, l’NCD troverebbe altro su cui cagare il cazzo.
Questo è il classico pretesto che è ormai diventato fluorescente, tanto evidente.
E allora lo sapete che ve dimo.
Minacciate di uscire dalla maggioranza se Pd, 5 Stelle e SEL approveranno il DDL Cirinnà?
Ciao, bascioni.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Luca 6 Febbraio 2016 at 12:16

    che poi, se una parte della maggioranza e una parte dell’opposizione trovano convergenza su UNA (1) legge allora mo’ è “alleanza”?!?

    Comunque la vedo bigia con questa cosa del voto di coscienza dei 5*

  • Personcina 6 Febbraio 2016 at 0:43

    Con tutto il giro di poltrone che hanno patteggiato ultimamente voglio vedere se le mollano.