Stazione Centrale RAINBOW per replicare al Pirellone leghista – parte la PETIZIONE on line

Condividi

Schermata 2016-01-25 alle 15.17.32

Come replicare allo schifoso Pirellone leghista che da giorni, al calar della luce, si illumina di omofobia promuovendo il Family Day? Dopo i meme social e la manifestazione PRO Famiglie Arcobaleno del weekend, ecco arrivare l’idea definitiva con tanto di petizione on line (la trovate QUI). Illuminare nelle ore serali la Stazione Centrale con i colori dell’arcobaleno fino a quando il DDL Cirinnà non verrà votato e speriamo approvato.
Non è un caso che il Pirellone sorga in Piazza Duca d’Aosta, domicilio proprio della Stazione Centrale, ‘in mano’ al Comune di Milano. E allora perché non replicare così all’arroganza della Lega?
Durante la manifestazione #svegliatitalia, promossa da Arcigay e da tutte le più importanti associazioni LGBT, svoltasi a milano in Piazza della Scala, il Sindaco Giuliano Pisapia ha dichiarato: “Il Paese è con noi e non dalla parte di chi vuole accendere le luci e spegnere i diritti”, di fatto schierandosi contro alla parte di maggioranza della giunta regionale che ha acceso le luci del Pirellone. E di seguito ha dichiarato il patrocinio del comune per il Milano Pride 2016. “e io sarò ancora sindaco per quella data”. Pisapia si è sempre schierato a favore della comunità LGBT e dei sostegni dei diritti di tutti in generale. Quindi gli viene chiesto questo ultimo “sforzo” da sindaco uscente. D’altronde In tutto il mondo quando vengono approvate leggi a favore delle comunità LGBT vengono illuminati luoghi simbolici delle città. E allora perché non Milano, sfregiata da Maroni?

Autore

Articoli correlati

Comments

  • bobbu 25 Gennaio 2016 at 15:45

    D’accordissimo! Io eviterei anche la petizione… Non mi pare che abbiano fatto una petizione per scrivere quelle amenità sul pirellone. D’altro canto però, la petizione sarebbe un’ulteriore dimostrazione di come le cose vadano fatte democraticamente, nel rispetto di tutti e delle leggi.