Mika e Samir, il gay siriano sfuggito all’Isis – video

Condividi

Quando si dice un reportage, quello firmato Mika con UNHCR, a dir poco incredibile. Perché di storie così assurde, in cui un gay è costretto a fingersi etero e a fuggire dal proprio Paese pur di scappare alla morte, ne è pieno il mondo. Siria in testa.

Autore

Articoli correlati