x

10 anni di Brokeback Mountain, parla Anne Hathaway

Condividi

Quando ho letto la sceneggiatura sono stata letteralmente spazzata via, ma ricordo di aver pensato “Alma non può essere la mia parte, io sono Lureen’. ‘Non è così diverso dall’ìncontrare qualcuno che diventerà poi molto importante per te, avevo nei suoi confronti la stessa attrazione magnetica che provo per alcune persone molto importanti. Quando ho incontrato Ang Lee ero sul set di Pretty Princess 2, stavamo girando la scena dell’incoronazione, quindi ero vestita con un abito da ballo e una grande parrucca. Indossai un paio di jeans e una camicia di flanella a quadri, ricordo di esser stata molto, molto calma, cosa inusuale per me, soprattutto a 21 anni. Ero concentrata, quasi una predatrice. Sapevo quel che volevo. A me, Michelle, Heath e Jake ci portarono in questo ristorante di Calgary, e ricordo che mi colpì il fatto che avessimo tutti meno di 25 anni. Già all’epoca Brokeback Mountain sembrava un passo importante, una dichiarazione d’amore nei confronti del bisogno d’amare‘.

Inizialmente contattata per interpretare la moglie di Heath Ledger, parte poi andata a Michelle WIlliams (che venne nominata agli Oscar), Anne Hathaway ha così ricordato il momento esatto in cui si scrollò di dosso l’ingombrante peso della principessa Disney. Diventando attrice a tutti gli effetti. L’anno dopo fu boom con Il Diavolo Veste Prada, ma è proprio con Brokeback Mountain che Anne passò in ‘Serie A’.

Autore

Articoli correlati