x

Tiziano Ferro e l’Italia dei mancati diritti per i gay: ‘siamo nel Terzo mondo’

Condividi

Le storie che più mi hanno colpito sono legate a uomini in posizioni sociali di un certo tipo – non politici, ma capi d’azienda o persone attive in ambienti filoreligiosi -, che si sono confidati con me e vivono in situazioni di disagio, individui con alle spalle lunghe relazioni sentimentali che, però, devono vivere di nascosto. È triste che nel 2015 ci si debba ancora nascondere per il semplice fatto che si ama, ma in Italia siamo nel Terzo mondo
Via Corriere Della Sera, l’affondo definitivo targato Tiziano Ferro a quella politica italiana che proprio non vuole riconoscere sacrosanti diritti a chi quei diritti, oggi come oggi, ancora non ce l’ha.

Autore

Articoli correlati