x

Matteo Salvini contro l’educazione sessuale nelle scuole

Condividi

Ieri ha sparato a zero contro la sacrosanta introduzione del reato di TORTURA in Italia, ed oggi ha rilanciato.
Con il suo conclamato stile.
Tramite il Corriere della Sera Matteo Salvini ha così commentato la riforma scolastica 24 ore fa approvata in Senato, comprese le fantomatiche ‘teorie gender’ che hanno fatto impazzire i cattofascisti del Bel Paese.
«La riforma sulla scuola? Ha inserito anche l’educazione sessuale sin dalla prima elementare. Qualcuno vorrebbe spiegare ai nostri bambini di 6 anni che cos’è la masturbazione e che si può andare sia con gli uomini che con le donne: e allora io mi incazzo come una bestia. Mia figlia ha 2 anni e mezzo, se una maestra oserà parlarle di sesso a 6 anni vado a scuola e le faccio una faccia così, perché questo è compito della mamma e del papà».
Compito di un padre simile, un padre come Matteo Salvini?
Povera piccola. E pensare che lui, divorziato (con pargolo) e con figlia avuta fuori dal matrimonio (per poi lasciare anche questa 2° madre), si considera ‘volto’ della tipica famiglia tradizionale all’italiana. Daje a ride.

Autore

Articoli correlati