Cannes 2015, QUEER PALM per Carol di Todd Haynes

Condividi

E’ tutto pronto, sulla Croisette, per il gran finale.
Questa sera Cannes 2015 assegnerà la Palma d’Oro, con l’Italia in corsa grazie ai 3 applauditissimi e splendidi titoli presentati in Concorso. Tanto diversi tra loro eppure forti, emozionanti, coraggiosi.
Mia Madre, Youth e Il Racconto dei Racconti. Almeno uno dei 3 andrà a premi, questo è poco ma sicuro, con CAROL di Todd Haynes tra i favoritissimi della vigilia e già in trionfo grazie all’inevitabile QUEER PALM, ovvero la Palma assegnata da una Giuria speciale ai film a tematica omosessuale, bisessuale e transgender.
Per la prima volta una storia d’amore tra due donne è stata trattata con il rispetto e il significato di qualsiasi altro romanzo cinematografico. In più, con una performance straziante, una sceneggiatura avvincente e una totale padronanza del mestiere del cinema”.
Questa la motivazione data dalla presidente di giuria Desiree Akhavan, per un film basato sull’omonimo romanzo di Patricia Highsmith, ambientato negli anni ’50 ed intepretato da Cate Blanchett e Rooney Mara.
Per lo straordinario Haynes, dichiaratamente omosessuale e da sempre legato al cinema glbtq (Poison, Velvet Goldmine, Lontano dal Paradiso), un più che meritato riconoscimento, in attesa dei premi ‘ufficiali’ e ben più importanti della serata. Perché se proprio non deve vincere un italiano, allora che sia ‘forza TODD!’.

Autore

Articoli correlati