Torino 25 aprile, inaugura Casa Arcobaleno – la casa di tutti i diritti

Condividi

CasArcobaleno, la casa dei diritti di tutte e tutti, è finalmente pronta. La data dell’inaugurazione non è stata scelta a caso: il 25 aprile, Festa della Liberazione, è una giornata fondamentale per la storia d’Italia e assume un importante significato politico simboleggiando la vittoria delle forze partigiane sul governo fascista e l’occupazione nazista durante la Seconda Guerra Mondiale.
Proprio in una giornata come questa è stato deciso di inaugurare la casa dei diritti di tutte e tutti. Torino è da sempre all’avanguardia per quanto riguarda la costruzione dei sentimenti di cittadinanza, le lotte per l’autodeterminazione delle persone e per i diritti della comunità LGBT. E proprio in una giornata come quella della Festa della Liberazione, CasArcobaleno vuole dare il suo contributo.
Con il patrocinio dell’ANPI, della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Circoscrizione 7, alle ore 21 del 25 aprile si svolgerà il taglio del nastro, seguito dai saluti dei rappresentanti delle istituzioni, al termine dei quali sarà possibile visitare CasArcobaleno. Un trio d’archi accompagnerà la visita a cui seguirà il ringraziamento e la premiazione dei donors della campagna di crowdfunding, svoltasi per finanziare le spese di ristrutturazione degli ambienti.
Il 26 aprile, dalle 10 alle 19, sarà invece possibile accedere liberamente a CasArcobaleno e conoscere le associazioni che abitano la casa. Oltre a esse, saranno presenti durante la giornata i commercianti del quartiere, organizzando così una festa tra le vie del Balon.
Tutto questo nel cuore del quartiere centrale multietnico di Porta Palazzo, in via Lanino 3/A, dove prenderà vita un polo integrato di servizi di interesse pubblico rivolti alla popolazione LGBT e di servizi diretti alla popolazione cittadina creati dalla popolazione LGBT e non solo. Un luogo che mette in rete e in cui lavoreranno insieme associazioni LGBT e non LGBT. Nata da un’idea originale di Arcigay Torino e fortemente voluta dalla Città di Torino, CasArcobaleno apre per rispondere ad alcune esigenze del capoluogo torinese e della sua popolazione. Al suo interno troveranno spazio Agedo Torino, Altera Cultura, Arcigay “Ottavio Mai” Torino, Associazione Culturale e Ricreativa 011, BadHole Video, Coogen Torino, Famiglie Arcobaleno, Giosef Unito, Associazione Sportiva Dilettantistica Gatto Nero, Odv Casa Arcobaleno, Polis Aperta, Quore Torino, Rete Genitori Rainbow, Trepuntozero.

Autore

Articoli correlati