x

Il Bacio, Ivan Cotroneo torna al cinema con una film sull’adolescenza tra bullismo e omofobia

Condividi

47enne scrittore, sceneggiatore (Mine Vaganti) e regista italiano (La kryptonite nella borsa), Ivan Cotroneo è una delle migliori penne televisive e cinematografiche di questi ultimi 10 anni. Suoi sia Tutti pazzi per amore che Una mamma imperfetta e Una Grande Famiglia, con il 2° film da regista finalmente dietro l’angolo (in realtà il terzo, ma Il Natale della mamma imperfetta non riesco proprio a vederlo come titolo da cinema).
Iniziano infatti lunedì prossimo a Udine le riprese del film “UN BACIO”, tratto dal suo omonimo romanzo edito da Bompiani.
Un film sull’adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e sull’omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.
I tre giovani protagonisti scelti tra i 2000 ragazzi che si sono presentati ai casting saranno interpretati da Rimau Grillo Ritzberger (Lorenzo), Valentina Romani (Blu) e da Leonardo Pazzagli (Antonio).
Altri 300 ragazzi, di quelli incontrati nel corso dei provini, verranno coinvolti in alcune scene del film, principalmente in quelle che si svolgeranno nella scuola.
I genitori di Blu saranno invece interpretati da Simonetta Solder e Giorgio Marchesi, i genitori di Lorenzo da Susy Laude e Thomas Trabacchi, quelli di Antonio da Laura Mazzi e Sergio Romano.
Il film si avvale della fotografia di Luca Bigazzi, il montaggio di Ilaria Fraioli, le scene di Ivana Gargiulo, i costumi di Rossano Marchi.
A produrre il tutto la Indigo Film, Titanus, Lucky Red e Rai Cinema con la collaborazione della Film Commission del Friuli Venezia Giulia, per un’uscita in sala targata Lucky Red nel 2016. Bentornato Cotroneo.

Autore

Articoli correlati