Mike Pucillo, il wrestler americano fa coming out: sono gay

Condividi

28enne 3 volte vincitore degli All-American e nel 2008 vincitore della National Collegiate Athletic Association (NCAA), il wrestler Mike Pucillo ha fatto coming out in una recente intervista con la rivista The Open Mat.
Avrei voluto fare coming out 7 anni fa, quando ero ancora in competizione, al college, ma solo ora ho accettato di raccontare la mia storia. Voglio che la gente sappia che non siete soli. Se posso aiutare anche una sola persona a fare coming out, allora sarò felice. La scelta di dichiararmi non è stata la cosa più facile che abbia mai fatto, anche per i tanti incontri di lotta che ho avuto. Tuttavia, dopo aver ascoltato la storia di un giovane lottatore che era stato incoraggiato a nascondersi ho capito che non potevo più tacere sulla mia sessualità. Ognuno merita di essere orgoglioso per quello che è. Atleti e non, allo stesso modo. All’epoca c’era un pensiero che mi tormentava, ovvero che la gente fuori dal mondo ‘wrestling’ lo vedesse come sport gay perché io ero gay“.
Dopo aver per anni gareggiato, Mike ha intapreso la carriera da allenatore nel 2011, nell’Ohio. Ma dopo un anno da ‘assistente’ ha preferito abbandonarla, perché ‘non voglio che nessuno si senta a disagio negli spogliatoi‘.
Tra le altre cose mai coming out fu più ‘attuale’ di questo, vista la recente uscita al cinema dello splendido Foxcatcher, titolo in cui traspare un affetto omoerotico tra Steve Carell e Channing Tatum, coach e wrestler realmente esistiti negli anni ’80. Con finale tragico. Ma questa è un’altra storia.

Autore

Articoli correlati