Hindsight, la meravigliosa serie tv alla Slinding Doors che ci porta negli anni ’90

Condividi

Siete sommersi dalle serie tv, dormite 3 ore a notte per recuperare le puntate della settimana e avete un’agenda in cui confermare o decapitare le serie da seguire?
Splendido, siete sulla mia stessa barca.
Ed ecco che da bastardo quale sono intervengo a piedi uniti per consigliarvi un nuovo gioiellino USA da poco partito.
Hindsight il titolo, per una prima stagione da 10 puntate. La trama è curiosa e intrigante.
Becca (Laura Ramsey) si sta per sposare. Ancora. A poche ore dalle sue seconde nozze ricorda il giorno del primo matrimonio, in cui era follemente innamorata del bel Sean, giovanissima e felice. E pensa a cosa non sia andato, nel corso degli ultimi 20 anni, alla perdita della migliore amica Lolly, che non vede da un decennio, e al proprio presente professionale, forse limitato proprio da quelle prime nozze. Becca è divorata dai dubbi, perché quel passato prima meraviglioso e poi fosco sarebbe forse potuto cambiare, se lei avesse preso decisioni differenti. Così come per magia, il mattino delle nozze si risveglia nel suo letto. Accanto alla sua sveglia ma con qualcosa di diverso. Il viso più giovane, i genitori di nuovo insieme, i vestiti datati. Becca è tornata nel 1994, al giorno delle prime nozze. Ora può cambiare il proprio passato, da lei già vissuto, prendendo un’altra strada, di nuovo accanto a Molly e lontana da Sean, riscrivendo la propria storia e quella di chi le sta accanto.
Il ritorno dei meravigliosi anni ’90, tra colonna sonora ad hoc, lettori cd, vhs, look ormai dimenticati, e una dolce comedy ben interpretata dalla perfetta Ramsey, a cui è capitata la botta di culo di avere una seconda possibilità.
Tutto questo si è visto nella prima divertente e fascinosa puntata di Hindsight, altra, ennesima serie di stagione da seguire.
Perdonatemi, ma ve tocca. E che solo io.

Autore

Articoli correlati