Ronin Shimizu, si è suicidato il 12enne vittima di omofobia

Condividi

Non ce la faceva più ad essere attaccato e insultato, tanto da suicidarsi. A 12 anni appena.
Ronin Shimizu voleva fare la cheerleader. Era il suo sogno. In America esistono i cheerleader maschi, non è una cosa tanto assurda.
Eppure questo suo desiderio si è tramutato in incubo, perché Ronin è diventato lo zimbello della scuola, da deridere e sfottere ogni giorno
E alla fine il bambino ha mollato. Lo scorso anno aveva voluto lasciare la scuola, per iscriversi a un programma casa-scuola, ma gli sfottò sono continuati.
Fino all’atto estremo e conclusivo.
Perché l’omofobia uccide.
Solo gli omofobi continuano a fingere che non sia vero.

Autore

Articoli correlati