Il Ministro degli Esteri del Gambia: ‘non negoziamo sulla legge anti-gay perché i gay sono opera di Satana’

Condividi

Il Governo del Gambia non farà nessuna concessione ai movimenti glbtq e all’Unione Europea nei confronti della legge anti-gay attualmente in discussione. Una legge che porterà gli omosessuali all’ergastolo, come avviene in Uganda. Interrogato sull’argomento Bala Garba Jahumpa, Ministro dell’Estero del Paese, ha spiegato il ‘perché’ il Gambia preferisca approvare una legge simile piuttosto che accettare gli annunciati aiuti europei.
Perché i gay, a suo dire, sono opera di SATANA.
Per dire cotanta porcata il Ministro è apparso addirittura in diretta televisiva.
Secondo Bala Garba Jahumpa l’omosessualità sarebbe DANNOSA per l’esistenza umana, e non ci potranno essere promesse comunitarie di alcun tipo che faranno cambiare idea ai potenti del Paese.
Insomma, gay del Gambia fuggite da quel girone dell’Inferno, prima che sia troppo tardi.

Autore

Articoli correlati