x

Il WIGAN perde gli sponsor a causa dell’omofobo allenatore Malky Mackay

Condividi

Nel 2013 riuscito a vincere una storica FA Cup e a retrocedere dopo pochi giorni, il Wigan, squadra di calcio di Manchester, ha perso DUE sponsor nel giro di poche ore a causa del proprio allenatore. Malky Mackay, ex allenatore del Cardiff City accusato di aver inviato centinaia di mail e sms razzisti, omofobi e sessisti al suo collaboratore Iain Moody. Indagato dalla FA l’allenatore ha pubblicamente chiesto scusa per gli ‘inaccettabili e inadeguati messaggi’, rimanendo così in sella alla guida del Wigan, che da pochi giorni l’ha ingaggiato.
Il marchio Premier Range, che aveva firmato un contratto di sponsorizzazione con il club ad inizio anno, si è così tirata fuori dalla sponsorizzazione. Questo perché ‘la recente nomina di Malky Mackay in veste di allenatore ci ha messo in una posizione che troviamo insostenibile’. ‘I suoi sms sono per noi inaccettabili e il pensiero espresso al loro interno sono uno sconvolgente ricordo di un passato che credevamo tutti noi ci fossimo lasciati alle spalle. Una squadra che assume un uomo con simili opinioni non è il tipo di squadra che la Premier Rounge vuole sponsorizzare‘.
E non è finita qui, perché a seguire anche la IPRO SPORT ha sfanculato il Wigan. E sempre per lo stesso motivo, che coinvolge omofobia, razzismo e sessismo del suo neo coach.
A dimostrazione che anche il mondo del calcio, se stretto all’angolo da chi caccia i soldi, può cambiare. Dimenticando impresentabili soggetti come questo ignorante.

Autore

Articoli correlati