“I gay sono persone come le altre e vanno rispettate”: parla il Cardinale Godfried Danneels

Condividi

Gli omosessuali sono persone come le altre e vanno rispettate. Sono  umani come tutti noi. La Chiesa cattolica non accetta il matrimonio fra omosessuali, lo sappiamo, ma se ci sono dei contratti che gli Stati intendono riconoscere senza però che si arrivi a parlare di vero matrimonio, contratti insomma per far sì che gli omosessuali vivano insieme e abbiano certi diritti, è giusto rispettarli. Si tratta di leggi che permettono agli omosessuali di essere nella società ciò che desiderano. Ogni omosessuale, infatti, ha il diritto ad avere un suo proprio status nella società“. Firmato Godfried Danneels, 81 anni, grande elettore di Papa Francesco nonché Cardinale. Via LaRepubblica.

Qui lo dico e qui lo confermo, da agnostico e anticlericale. Fa piacere, enorme piacere leggere parole come queste. Checché se ne dica, infatti, sembrerebbe davvero che qualcosa, lentamente, stia cambiando persino in Vaticano. Che l’eternamente appecorata al Clero politica italiota ne ‘approfitti’. Prima che la rotta cambi nuovamente.

Autore

Articoli correlati