x

ANY DAY NOW finalmente al cinema: dal 10 al 23 luglio allo Spazio Oberdan Milano

Condividi

Un capolavoro.
Senza se e senza ma.
Un meraviglioso film a tematica glbtq fino ad oggi schifosamente rimasto senza distribuzione nel nostro Paese.
Fino ad oggi, per l’appunto.
Perché Any Day Now di Travis Fine sarà proiettato dal 10 al 23 luglio prossimo allo Spazio Oberdan Milano.
Vinti i premi del pubblico come miglior film al Tribeca Film Festival 2012, al Chicago International Film Festival 2012 e al Seattle International Film Festival 2012, Any Day Now è tratto da una storia vera ed è ambientato nella Los Angeles degli anni ’70. Al centro della trama un’incredibile storia ricca di umanità che affronta il tema delle adozioni gay, ancora così attuale oggi, ma 40 anni fa sicuramente dirompente, con protagonista un Alan Cumming sbalorditivo, per non dire da Oscar. Rudy Donatello lavora come drag queen in un locale a West Hollywood. Una notte, dopo il suo spettacolo, incontra Paul Fleiger, un vice procuratore distrettuale. I due iniziano a frequentarsi e presto diventano una coppia. Quando Marco Deleon, un ragazzo di 14 anni affetto dalla sindrome di Down, viene abbandonato dalla madre tossicodipendente, Marianna, in seguito all’arresto di lei, Rudy e Paul decidono di prenderlo con loro, e divengono per il giovane la famiglia che egli non ha mai avuto. Tuttavia, nel momento in cui le autorità vengono a conoscenza di questa inconsueta situazione familiare, Rudy e Paul si vedono costretti a ingaggiare una battaglia legale per salvare la vita del ragazzo che hanno imparato ad amare come un figlio.
Presentato al Torino Film Festival del 2013, Any Day Now venne dal sottoscritto qui recensito e consigliato. Ebbene dopo oltre un anno almeno i milanesi potranno ammirarlo e amarlo al buio di una sala.
Non lasciatevelo sfuggire.
Non ve ne pentirete.

Autore

Articoli correlati