x

Sochi 2014 – Pussy Riot prese a pugni e a cinghiate dai poliziotti russi – il video choc

Condividi

Nadezhda “Nadia” Tolokonnikova e Maria “Masha” Alyokhina, ovvero due delle celebri Pussy Riot, sbarcate ieri a Sochi per sbugiardare lo Stato di terrore russo e così ‘accolte’ dalla polizia.
A cinghiate e pugni, con spray al peperoncino a completare il pestaggio choc.
Per poi essere portare via.
Anche loro come la nostra Vladimir, fortunatamente mai sfiotata.
Nel cuore delle Olimpiadi più dittatoriali di sempre.

P.S. grazie a Riccardo Ponticelli per le immagini.

Autore

Articoli correlati