x

Sochi 2014 – Rihanna sostiene la campagna contro l’omofobia P6

Condividi

Uno scatto pubblicato su Instagram, con un cappello all’apparenza inutile. E invece tutt’altro che casuale.
Perché P6, logo ostentato da Rihanna, non è altro che una campagna contro l’omofobia nata per sfidare la repressione russa sui diritti dei gay, compresa l’ormai celebre legge che vieta la PROPAGANDA GAY. Il 6 si rifà al sesto dei 7 ‘principi fondamentali’ elencati nella Carta del Comitato Olimpico Internazionale. Il più famoso in queste ultime settimane: “ogni forma di discriminazione nei confronti di un Paese o di una persona per motivi di razza, religione, politica o sesso, o altro è incompatibile con l’appartenenza al Movimento Olimpico“.
Insomma, RiRi c’ha messo la faccia, affidando il proprio messaggio a quasi 12 milioni di followers su Instagram e ad altri 34 su Twitter, avendolo anche cinguettato.
E brava scucchiona.

Autore

Articoli correlati