Ian Matos fa coming out – il tuffatore brasiliano si dichiara gay

Condividi

Ancora coming out dal mondo dei tuffi.
Da Greg Louganis al più recente Tom Daley, passando per l’australiano Matthew Mitcham, tra i tuffatori si fa sempre più all’ordine del giorno il dichiararsi.
Senza troppi giri di parole e con coraggio.
L’ultimo a gettare la maschera è stato il brasiliano Ian Matos, intervistato dal quotidiano Correio e finalmente pronto ad aprirsi: “Fin da quando ero piccolo sapevo di essere gay, ma è qui a Rio de Janeiro che ho avuto modo di vivere la mia sessualità“.
24 anni, Ian ha anche rivelato come un amico gli abbia consigliato di aspettare la fine delle Olimpiadi estive di Rio, nel 2016, prima di fare coming out. Ma lui non ha saputo resistere. Non ce la faceva più a vivere nell’ombra, a dover nascondere il fidanzato e a non poter vivere la propria sessualità alla luce del giorno. Così ha scelto di farlo alle sue condizioni. Subito, ora, a 2 anni da Rio 2016.
Per delle future Olimpiadi che a questo punto potranno concederci addirittura 3 tuffatori gay tra i partecipanti.
Mitcham, Daley e Matos.
In attesa del prossimo.

Autore

Articoli correlati