x

India choc: vietato il sesso gay – si rischiano 10 anni di carcere – ritorno al 1860

Condividi

Un salto all’indietro di 150 anni.
L’India, ovvero la democrazia con il maggior numero di abitanti al mondo, è tornata al 1860 grazie alla Corte Suprema, che ha annullato una sentenza di un tribunale di New Delhi che nel 2009 aveva legalizzato i rapporti fra omosessuali, ripristinando un’assurda legge omofoba dell’epoca coloniale britannica.
Diverse associazioni religiose (e come te sbagli) avevano fatto ricorso, vincendo oggi questa agghiacciante battaglia che ha di fatto costretto il Paese a fare un salto carpiato di 153 anni.
Considerato ‘contro natura’ per legge, il sesso omosessuale è così tornato ad essere ILLEGALE.
Il rischio?
10 anni di carcere.
Alle soglie del 2014. Roba da non crederci.

Autore

Articoli correlati