Tale e Quale Show: è boicottaggio Fiordaliso – cambiate il regolamento

Condividi

Premessa.
Amo Tale e Quale Show.
Dalla prima stagione difendo questo programma che in 3 anni è diventato quasi di culto, con ascolti monster e imitazioni sempre più credibili.
Però c’è un però, e riguarda il regolamento.
Perché le puntate sono costantemente FALSATE dai 10 concorrenti, che avendo a disposizione 5 punti ciascuno da assegnare a chi vogliono loro possono e di fatto decidono le sorti della classifica finale.
Ebbene dalla prima puntata di questa stagione c’è uno di loro che viene costantemente presa di mira dai colleghi.
Ovvero FIORDALISO.

Caratterialmente ingombrante, questo è innegabile, e probabilmente in privato anche antipatica, ma dal punto di vista delle imitazioni portentosa. E in un programma che si chiama TALE E QUALE solo QUESTO dovrebbe contare. Eppure Fiordaliso non ha MAI vinto una puntata. MAI. Neanche quando fu la copia spiccicata di Loredana Bertè. Neanche questa sera, dopo che ha emozionato TUTTI con una straordinaria Mia Martini (sempre un po’ berteniana).
I suoi compagni rosiconi NON l’hanno infatti votata (tranne la Salemi), premiando ancora una volta il bravo Fontana, oggettivamente notevole nei panni di Rino Gaetano e ancora una volta vincitore. Peccato che il boicottaggio nei confronti di Fiordaliso, sempre più illogico, ingiusto e palese, stia diventando fastidioso.
Detto ciò, 3 le prove QUEER di giornata, perché TQS ammicca tutte le settimane al mondo gay.
In una Silvia Salemi ha provato a scimmiottare Lady Gaga, facendo persino rimpiangere l’odiosa Autieri della prima edizione, nella seconda l’insostenibile Lanfranchi ha provato a riportare in vita le zinne di Sabrina Salerno mentre poco da dire sul mostruoso Riccardo Fogli aka Patty Pravo, con la VERA Patty presente in studio e probabilmente incapace di capire cosa stesse succedendo.
Da questa sera crederà di avere una gemella trans. Me ce gioco casa.



Autore

Articoli correlati