x

Prism di Katy Perry venderà meno di 300.000 copie al debutto Usa?

Condividi

Crollata di un ricco 73%, Miley Cyrus ha smerciato ‘solo’ 73,689 copie del suo Bangerz alla seconda settimana di sfruttamento Usa.
Battuta dai Pearl Jam, l’ex puttanella Disney deve ora guardarsi le spalle da Katy Perry, in arrivo come un ciclone con PRISM, album che farà sicuramente sua la vetta d’America, ma con quali numeri?
E qui casca l’asino.
Previsioni alla mano la Perry dovrebbe infatti vendere tra le 275.000 e le 300.000 copie.
Se così fosse l’album farebbe sicuramente meglio di Teenage Dream, debuttante con 192.000 copie, e di One of the Boys, 5 anni fa partito con 47.000 copie in saccoccia, ma senza suscitare eccessivi entusiasmi.
D’altronde la stessa Miley 7 giorni fa è partita in quarta con 273.818 copie. Praticamente quanto dovrebbe fare Katy con Prism.
Disco della ‘svolta’, come più volte sbandierato, ma ancora assai avido all’esame chart Usa.

Autore

Articoli correlati