La Regina Elisabetta ha firmato: anche l’Inghilterra sposa i matrimoni gay – è ufficiale

Condividi

L’ultimo passo, quello decisivo, ovvero la firma della Regina Elisabetta, stanca di aspettare questo cazzo di Royal Baby perché se ne vole andà in vacanza. Ma nell’attesa, che nozze gay siano.
L’Inghilterra ha infatti compiuto l’ultimo decisivo passo per la legalizzazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso, dopo il via libera della Camera dei Comuni, ottenuto 3 giorni fa.
Immancabile la firma della Regina, la cui approvazione era necessaria, così come scontata. D’altronde è dal 1708 che un monarca britannico non si rifiuta di firmare una legge voluta dal Parlamento. Farlo proprio con i matrimoni gay sarebbe stato clamoroso.
Dalla prossima estate, mese più mese meno, anche gli omosessuali inglesi potranno quindi convolare a nozze, facendo salire a 15 il numero di Paesi in tutto il mondo che hanno detto SI’ al matrimonio gay:


1) Paesi Bassi.
2) Belgio.
3) Spagna.
4) Canada.
5) Sudafrica.
6) Norvegia.
7) Svezia.
8) Portogallo.
9) Islanda.
10) Argentina.
11) Danimarca.
12) Uruguay.
13) Nuova Zelanda.
14) Francia.
15) Inghilterra.
E l’Italia? 

Autore

Articoli correlati