x

La LOBBY dei GAY dietro la cacciata della Biancofiore: e’ IL GIORNALE SHOW

Condividi

Omosessuali più potenti dei cattolici, che si sono opposti invano alla Bonino ministro. L’equazione è però dimostrata da ciò: che i gruppi di pressione cattolici pur storcendo la bocca non sono riusciti a evitare che Emma Bonino, con trascorsi di impegno per l’antiproibizionismo, per il suicidio assistito, per l’aborto, andasse a occupare uno dei ministeri più prestigiosi, quello degli Esteri; mentre le potentissime associazioni per i diritti degli omosessuali hanno proprio ieri ottenuto ciò che volevano, vale a dire la rimozione di Michaela Biancofiore da sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega alle Pari opportunità. Una bocciatura mascherata, come spesso accade, da promozione: l’esponente altoatesina del Pdl infatti è stata assegnata una delega nell’ambito della pubblica amministrazione.
Il pretesto per sbianchettare il nome della Biancofiore alle Pari opportunità sono state le frasi riportate ieri da diversi quotidiani in cui l’esponente del Pdl si difendeva dalle accuse di omofobia. Biancofiore però non avrà modo di dimostrare agli omosessuali di non avercela con loro. Quelli che avevano sparato ad alzo zero contro la sua nomina hanno la sua testa impagliata sopra il camino“.

Cotanto capolavoro giornalistico è stato scritto da Andrea Cuomo. Omosessuali così POTENTI da far paura. E infatti non ce se incula nessuno, contiamo meno de gnente e siamo FUORI da qualsiasi tipo di diritto. Ragazzi miei, ridiamo per non piangere

P.S. questo il commento più comico a fine articolo: “Vergogna! Ho letto e riletto la dichiarazione della Biancofiore e non vi ho trovato alcunché di omofobo. Per caso ci stiamo avviando verso la Repubblica Talebana Omosessuale?“. Carta da culo gente. Pura e semplice carta da culo.

Autore

Articoli correlati