x

La Rai BOCCIA lo spot contro l’omofobia perché contenente le parole GAY e LESBICA

Condividi


“Sì alle differenze. No all’omofobia”.
Domanda: qualcuno di voi ha mai visto lo spot ideato dal Ministero per le opportunità pochi mesi fa sui CANALI RAI?
No.
Inutile pensarci, perché la risposta è NO.
E la motivazione sfiora vette indicibili, per non dire incredibili.
Perché secondo quanto riportato dall’AgenParl, la trasmissione dello spot sarebbe stata stoppata dai piani alti Rai perchè contenente le parole “gay” e “lesbica”.
Immediata l’interrogazione parlamentare da parte di Ivan Scalfarotto, deputato Pd, che giustamente attacca: “Queste parole non sono parolacce ed è inutile dargli un’accezione negativa. La conoscenza è la base della convivenza. La Rai come servizio pubblico dovrebbe essere il primo canale della promozione della convivenza. E’ importante dire le parole con rispetto senza attribuirgli significati che non gli appartengono“. Signore e signori, benvenuti nella medievale e troppo spesso imbarazzante Italia…

Autore

Articoli correlati