x

Imma Battaglia scende in campo con Nicola Zingaretti alla Regione Lazio

Condividi

Mi candido perché vorrei mettere a disposizione della società civile la mia esperienza professionale e sociale ed il mio senso di responsabilità per contribuire a ricostruire la “politica” sui valori che hanno caratterizzato da sempre la mia vita: lavorare con onestà, trasparenza e rispetto delle regole, per restituire alle persone i loro diritti e soprattutto quella cittadinanza onoraria che si chiama dignità, intesa come diritto alla salute, al lavoro e alla speranza nel futuro. Non approdo alla politica per nascita, né per professione. Ho sempre raggiunto i miei traguardi con l’impegno e il lavoro. Inoltre sono una sportiva e perciò anche in politica scelgo di scendere in campo e giocare la partita fino in fondo, senza posti già assegnati o postazioni tattiche“.
L’ennesima capriola.
Dopo aver provato e fallito la discesa in politica con Nichi Vendola, negato l’esistenza di una Roma omofoba ed aver appoggiato pubblicamente e in più occasioni, e almeno per 3 anni e mezzo, il Sindaco Gianni Alemmano, Imma Battaglia punta la Regione Lazio grazie alla Lista Civica di Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia uscente e candidato del centrosinistra alla Pisana.
Come possa aver fatto il buon, pacato e da sempre gay friendly Zingaretti a scivolare su una simile buccia di banana, dopo quanto detto e quanto fatto dal 2008 ad oggi da Imma Battaglia, resta un fottuto mistero (si conoscono da 15 anni, ma questo può bastare? No).
La più ridicola campagna elettorale di sempre, tra ex Pd gay imparentati con il centro ed ex leader Mario Mieli in grado di compiere le più incredibili e sfacciate capriole carpiate, prosegue quindi senza soste.
In attesa del prossimo carro.

Autore

Articoli correlati