x

Jennifer Lopez in concerto a BOLOGNA: ma gli animalisti la contestano

Condividi

La Lopez è anche peggiore di Lady Gaga Oltre a indossare abitualmente pellicce, J.Lo è titolare di una linea di abbigliamento, la Sweetface, che impiega abbondantemente pelo di Volpe, Visone e Coniglio nei suoi capi. A chi le rinfacciava il dolore e la morte che sono dietro la produzione di una pelliccia, la Lopez ha risposto: “Non ci penso”.
Per farla riflettere sul sangue e la sofferenza che impregnano ogni pelliccia, nella notte tra il 9 e il 10 ottobre militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso sul luogo del concerto un mega striscione fatto per l’occasione. Si vede la Lopez seduta su una pelle di Animale, tra montagne di cadaveri sanguinanti di poveri esseri assassinati e scuoiati, dopo una breve vita allucinante nelle gabbie degli allevamenti: perché questo è una pelliccia! Un personaggio che potrebbe usare la sua notorietà per lanciare messaggi positivi, diventa, per lucro, corifeo dell’industria della morte“.
Parole di fuoco quelle partorite dall’associazione 100×100 Animalisti, che ha deciso di attaccare Jennifer Lopez, questa sera, a Bologna.
La culona delle culone terrà infatti l’UNICA tappa italiana del suo ultimo tour, con l’incubo della contestazione per un ermellino di troppo con cui pulirsi le chiappe in camerino a rovinarle la giornata.
Per questo l’organizzazione si è mossa in anticipo, programmando il PIANO B.
Ovvero?
Se contestazioni ci saranno, sarà MIETTA a salire sul palco. Poraccia, salviamola finché siamo in tempo.

Autore

Articoli correlati