x

Orlando Cruz: pugile e gay – prima volta nella storia

Condividi

Alla fine anche il ring è stato ‘conquistato’,
Orlando Cruz, 31enne pugile portoricano, ha infranto una barriera che fino ad oggi nessun altro pugile aveva mai osato abbattere.
Fare coming out.
Sono gay e sono orgoglioso di esserlo”. “Non voglio nascondere nulla della mia identità. Voglio che la gente veda come sono: sono un atleta che dà sempre il massimo sul ring, voglio che la gente guardi le mie qualità di pugile. Ma voglio anche che i ragazzi sappiano che tutto è possibile: ciò che sei o quello che ami non dovrebbe essere un ostacolo se cerchi di raggiungere un obiettivo
Numero 4 nel ranking Wbo, 18 vittorie, due sconfitte e un pari dal 2000, Cruz è il primo pugile professionista in attività a dichiararsi omosessuale. C’è voluto tempo e chissà quante maschere indossate, ma un altro Universo sportivo ha finalmente spalancato il portone alla ‘normalità’. Perché di questo, e di nient’altro, stiamo parlando. Vero è che un giorno non ce ne sarà più bisogno, ma oggi come oggi fare comint out è giusto, doveroso, semplicemente necessario. Non mi stancherò mai di dirlo.

Autore

Articoli correlati