Alessandro Cecchi Paone spara nel mucchio: agli EUROPEI ci sono 2 gay in nazionale

Condividi

Mi sembrava strano, anzi STRANISSIMO, che nessuno avesse ancora fatto allusioni omosex in ambito nazionale in questi primi giorni di EUROPEI.
E difatti ci ha pensato Alessandro Cecchi Paone a sventolare l’ovvietà mediatica.
Intervistato da Giuseppe Cruciani e Davide Parenzo durante la trasmissione radio “La Zanzara”, l’ex isolano ha ovviamente sparato a salve:
Nella nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual. Il resto sono sani eterosessuali, simpaticamente e normalmente rozzi. I ‘metrosexual’ sono quei maschi al momento interessati solo alle donne ma che hanno una cura di se stessi, del corpo e dei particolari più tipica di un bisessuale o di un omosessuale. Il che può far ben sperare per sviluppi futuri“.
Senza entrare nel dettaglio, il Cecchi ha così nuovamente rovistato nel mucchio, confessando di aver avuto DUE relazione con DUE calciatori gay: “uno di serie A e uno di serie C, due storie finite perché temevano le reazioni dei tifosi e non si volevano dichiarare. Il problema del coming out non sono i tifosi ma il presidente, i procuratori e gli allenatori, eccezione fatta per Prandelli”.

E i nomi? Ovviamente taciuti, per l’immancabile rispetto della privacy, anche se l’automatica CACCIA AL GAY di stampo gossipparo è già partita.

Portieri: Buffon (Juventus), De Sanctis (Napoli), Sirigu (PSG);
Difensori: Abate (Milan), Balzaretti (Palermo), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Maggio (Napoli), Ogbonna (Torino).
Centrocampisti: De Rossi (Roma), Diamanti (Bologna), Giaccherini (Juventus), Marchisio (Juventus), Montolivo (Fiorentina), Thiago Motta (PSG), Nocerino (Milan), Pirlo (Juventus);
Attaccanti: Balotelli (Manchester City), Borini (Roma), Di Natale (Udinese), Cassano (Milan), Giovinco (Parma).


 

Autore

Articoli correlati