Sergio Arcuri difende la sorella e confessa: “non sono gay, mi piacciono troppo le donne”

Condividi


Una confessione in esclusiva rilasciata al settimanale Vip, in edicola domani, in cui difende la sorella, finita nelle ultime 2 settimane nel tritacarne di Palazzo Grazioli, e smentisce la sua tanto chiacchierata presunta omosessualità. Sergio Arcuri, fratello della Manuelona nazionale, ha così parlato: “Ho tanti amici gay che sperano che, prima o poi, lo diventi anch’io”. “A volte se ne parla, ci scherziamo, tutto con tranquillità. Ma il fatto è che a me le donne piacciono troppo. Anche se sono sempre single, in attesa di incontrare la donna giusta”. Dopo aver vestito i panni di omosessuali e transessuali negli spettacoli teatrali ‘Cronaca di un disamore’ e ‘Lui che ama mio marito’ e anche nella fiction ‘Sangue Caldo’, Sergio era stato bollato da molti come ‘ricchione’. Lui, oggi, smentisce, ma non si ferma qui perché arriva a difendere anche l’amate sorellina: “Mia sorella coinvolta nel caso Tarantini? E’ solo un pettegolezzo!”. “Non commento, non posso parlare dei se, dei ma, dei forse, dei chissà. Ma questo è solo uno stupido pettegolezzo!”. Insomma, è tutto FALSO per il buon Sergio, pronto a mettere la mano sul fuoco sull’innocenza della dolce sorellina e in cerca da tempo della donna giusta. Possibilmente biologica… e con un guanto d’amianto da prestargli.

Prossimo Articolo

MANDATE A LETTO I BAMBINI!

Autore

Articoli correlati